I rischi del Puttilli, sarà l’ultima ruota del carro? Comune di Barletta atteso al varco, ma le beghe politiche fanno accantonare i lavori

I rischi del Puttilli, sarà l’ultima ruota del carro? <small class="subtitle">Comune di Barletta atteso al varco, ma le beghe politiche fanno accantonare i lavori</small>

Evitando di entrare nel qualunquismo di bassa lega, che contrappone il solito “ci sono cose più importanti” alla reiterata risposta “crea posti di lavoro“, c’è un dato incontrovertibile da considerare: lo stadio Puttilli va completato secondo le disposizioni ratificate dal Comune di Barletta, nei tempi e nei modi stabiliti. Il diktat, però, sembra non andare a genio alle due parti, ovvero amministrazione comunale ed impresa aggiudicatrice dei lavori, prolungando la tempistica oltre l’ultimatum di febbraio.

Dai primi giorni di giugno, la cantierizzazione dell’impianto non conosce alcun tipo di sviluppo. I lavori sono fermi, nonostante manchino pochi passaggi prima del completamento: senza l’ombra di una motivazione plausibile su tale interruzione, le parti dovrebbero incontrarsi tra sette giorni per un briefing sulla delicata questione. Sul piatto ci sarà l’effettiva capacità di portare a termine la ristrutturazione con la CMS di Nocera Inferiore: situazione particolarmente delicata anche sul piano mediatico, vista la posizione dell’azienda sul caso-agibilità. L’ing. Nunziata, infatti, ha precedentemente imputato i ritardi alle difficoltà burocratiche riscontrate dal Comune, mentre i rappresentanti dell’amministrazione si affidano a quanto già esposto circa la costruzione di una struttura inutilizzabile.

PROMO mini

Al momento, però, manca una risposta da parte di corso Vittorio Emanuele, nonostante le sollecitazioni da parte della nostra redazione nel corso degli ultimi giorni. Diventa difficile ipotizzare anche programmi a breve termine, considerando la delicatissima situazione che si sta evolvendo da diverse settimane a Palazzo di Città. Il sindaco Cascella fatica a tenere uniti quelli che sono ormai i cocci del suo mandato: il rischio più imminente è quello che la questione Puttilli passi drammaticamente in secondo piano, con tutti i pericoli del caso se il primo cittadino sarà costretto a gettare la spugna.

Inoltre, lo stesso Comune è alle prese con l’adesione al nuovo Codice degli Appalti che, di fatto, sta rallentando anche l’intervento sul Manzi-Chiapulin in vista della prossima stagione. Giunto l’ok dall’ASL, manca adesso quello di Coni e Vigili del Fuoco. Fissare una dead-line per l’inizio delle operazioni pare ancora cosa astratta, ma è probabile che non si parta oltre le prossime tre settimane. L’impiantistica sportiva cittadina, a quanto pare, non gode della massima attenzione da parte degli organi competenti.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini