Sezione AIA Barletta, Savino Filannino riconfermato presidente Il neo eletto: "Questa riconferma significa tanto, dovrò mostrare con sacrificio di averla meritata"

Sezione AIA Barletta, Savino Filannino riconfermato presidente <small class="subtitle">Il neo eletto: "Questa riconferma significa tanto, dovrò mostrare con sacrificio di averla meritata"</small>

Molto più di meri adempimenti burocratici, molto più di una riconferma. Le operazioni elettorali di ieri hanno sancito l’ennesimo segnale dell’unità d’intenti che connota la Sezione di Barletta, ormai sempre più coesa attorno alla figura del suo presidente Savino Filannino, eletto per il secondo mandato consecutivo con 121 voti su 121 votanti. La tornata elettorale si è svolta lungo tutto il pomeriggio, continuando in serata, in cui gli associati sono stati chiamati ad esprimere la loro preferenza anche per i componenti del collegio dei revisori ed il delegato all’assemblea elettiva dell’AIA. Nei locali sezionali si è respirata, durante tutto l’evento, un’aria di festa: anche gli associati più giovani, infatti, nonostante non potessero votare perchè non ancora maggiorenni, non hanno fatto mancare la loro presenza creando un ‘unicum’ con arbitri e dirigenti inquadrati nelle categorie regionali e nazionali, tra cui l’internazionale Antonio Damato ed il componente del Comitato Nazionale Maurizio Gialluisi. Gli effetti di questa coesione associativa si sono inevitabilmente dispiegati sulle candidature che sono state, per ogni ruolo, uniche e sostenute dalla totalità degli associati presenti.

Savino Filannino, confermato con unanimità

Savino Filannino, confermato con unanimità

I lavori, a cui hanno partecipato i componenti del Comitato Regionale Arbitri Luigi De Santis e Giuseppe Piazzolla, sono iniziati con l’approvazione del bilancio dell’ultima stagione sportiva, nonchè della relazione economico-finanziaria del Presidente del collegio dei revisori, Angelo Corvasce, e di quella tecnico-associativa del presidente di Sezione Savino Filannino. Durante la sua relazione, un emozionatissimo presidente Filannino ha ripercorso idealmente il lavoro svolto nell’ultimo e denso di eventi quadriennio. “Attraverso raduni, riunioni ed eventi -afferma Filannino- ho cercato, con il sostegno del consiglio direttivo, di concorrere alla formazione, tecnica e morale, di tutti gli associati”. Approvate all’unanimità e con uno scrosciante applauso sia le relazioni che il bilancio, il Presidente dell’Assemblea Domenico Manente ha aperto ufficialmente la fase delle votazioni che ha visto l’elezione, in qualità di sindaci revisori, dei candidati unici Giovanni Rosario Del Carmine, osservatore CAI, e Nicola Peres, arbitro di Eccellenza.

PROMO mini

Nella seconda fase, invece, hanno ottenuto la totalità delle preferenze Savino Filannino, come Presidente, e Ruggiero Chiariello, come delegato all’assemblea elettiva AIA. Nel suo intervento conclusivo, il riconfermato Filannino ha, con la grinta e determinazione che lo contraddistinguono, tracciato la linea per il prossimo quadriennio: “Ho ancora voglia, determinazione e desiderio di mettermi a disposizione di tutti voi, che considero la mia seconda famiglia. Questa riconferma, per me, significa tanto e dovrò dimostrare, con lavoro e sacrificio, di averla meritata”. Riconferma che ha una chiara finalità: “Intendo perseguire -afferma ancora Filannino- il lavoro di quest’AIA, vero e proprio baluardo di moralità ed esempio di trasparenza”. I festeggiamenti sono proseguiti durante tutta la serata durante la quale al Presidente e a tutti gli eletti è stato trasmesso l’affetto di tutti gli associati.

PROMO mini
PROMO mini