Barletta 1922, segnali dal futuro La richiesta della tifoseria organizzata, subito dopo lo step del Manzi-Chiapulin

Barletta 1922, segnali dal futuro <small class="subtitle">La richiesta della tifoseria organizzata, subito dopo lo step del Manzi-Chiapulin</small>

È vero, non è nemmeno arrivato il mese di giugno. È altrettanto vero, però, che l’estate del Barletta 1922 non potrà dirsi lineare ed emotivamente distaccata come quella di altre squadre. Si riassume così il pensiero della Curva Nord, che vuole fungere da catalizzatore delle attività programmatiche fin dall’ultimo weekend di maggio.

PROMO mini

Nella serata di venerdì, in via Leonardo da Vinci è comparso lo striscione firmato dal Gruppo Erotico 1987, nel quale si chiede alla società biancorossa di accelerare le pratiche direttamente gestibili dallo staff dirigenziale. Nessun riferimento, dunque, alla questione dell’impiantistica cittadina, che ha avuto un’accelerazione sulla procedura di cantierizzazione del Manzi-Chiapulin e che non dipende direttamente dall’operato di Di Paola e Pollidori. Con l’amministrazione comunale sempre sotto la lente d’ingrandimento, in via Cavour è necessario definire quanto auspicato già all’indomani di Altamura, in modo da prepararsi al meglio alla prossima stagione, che sia in Eccellenza o in Serie D.

La definizione di un organigramma dettagliato, componente accantonata per ovvi motivi durante la stagione conclusa quattro settimane fa, diventa adesso una prerogativa, un aspetto fondante del futuro calcistico barlettano. Che sia dettata dallo scotto della finale playoff o dalla necessità di stabilizzare la dirigenza senza incorrere nelle urgenze dell’ultima ora, poco importa a tutta la piazza: la fame di calcio si fa sentire da quasi un anno e le giustificazioni valide per lo scorso campionato non varranno anche per il prossimo.

Il pensiero degli ultras non è un aut-aut, visto che tutta la piazza è consapevole degli sforzi fatti finora, ma è più un monito, emotivamente condizionato dal timore degli anni passati quando, pur avendo il pane, la società del Barletta non ha mai dimostrato di avere denti forti. E quando è finito il pane, non è rimasto più nulla. Un pericolo che nessuno vuole più rivivere.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini