Casarano-Barletta 1922 0-1: le pagelle Dicandia e Loiodice al top, grande prova di tutta la squadra

Casarano-Barletta 1922 0-1: le pagelle <small class="subtitle">Dicandia e Loiodice al top, grande prova di tutta la squadra</small>

Una prova maiuscola, una prova di squadra ed il “Capozza” è violato. Il Barletta 1922 espugna lo stadio di Casarano con una rete di Loiodice e si guadagna il diritto di giocarsi la finale regionale dei play-off del campionato di Eccellenza al “D’Angelo” di Altamura domenica prossima. Prima di proiettarci al match dell’1 maggio però facciamo un passo indietro ed andiamo a scoprire le pagelle della grande vittoria in terra salentina.

Dicandia 7.5: Torna titolare a furor di popolo per una gara dove esperienza e carattere, caratteristiche che non mancano al n.1 biancorosso, erano requisiti fondamentali. Le sue parate su Di Rito, Corvino e Cejas salvano il risultato e spediscono dritto dritto il Barletta in finale. Semplicemente, decisivo.

PROMO mini

Dipinto 6.5: Parte un po’ a sorpresa dal 1′ stringendo i denti vista la non perfetta forma fisica ed offre una prova generosa e pulita. (dal 67′ Piazzolla 6: Entra in un momento non facile vista la spinta costante del Casarano, ma non si lascia intimorire e presidia la sua zona in maniera pulita ed efficace).

Monopoli 6.5: Un paio di indecisioni in occasione del presunto fallo da rigore di Montrone su Corvino nel primo tempo ed in occasione della super parata di Dicandia su Di Rito nella ripresa, ma nel complesso una prova estremamente positiva e come sempre utile in fase di impostazione difensiva.

Luigi Monopoli, con Montrone forma una coppia grantica

Luigi Monopoli, con Montrone forma una coppia granitica

Montrone 7: Un gigante. Prestazione davvero maiuscola per Gianni Montrone, vero e proprio muro insormontabile della difesa biancorossa.

De Carlo 6.5: Attento in fase difensiva e vivace in fase di spinta soprattutto nel primo tempo.

Zingrillo 7: Uomo ovunque. Sceso in campo non al 100% il capitano getta il cuore oltre l’ostacolo correndo in lungo ed in largo, intercettando e recuperando palloni in quantità industriale.

Gaetano Zingrillo, cuore di capitano

Gaetano Zingrillo, cuore di capitano

Cantatore 7: Regia illuminata, piede delicato ed intelligenza tattica. Francesco Cantatore è punto di riferimento imprescindibile per la mediana biancorossa.

D’Ambrosio 6.5: Sulla sua testa capita la prima occasione per sbloccare il match a pochi minuti dal fischio d’inizio. Poi, tanta corsa ed abnegazione.

Moscelli 7: Carisma, esperienza e tecnica superiore. Quando il pallone è tra i piedi di Fabio Moscelli qualcosa può sempre accadere. Scheggia la traversa direttamente da corner, i suoi calci da fermo sembrano telecomandati. (dall’86’ Fabiano: sv)

Loiodice 7.5: Un gol da cineteca, una traversa e dribbling ubriacanti, ma anche tanto sacrificio in difesa nel momento di massima sofferenza. Sontuoso.

Nicola Loiodice, un gol meraviglioso che vale la finale

Nicola Loiodice, un gol meraviglioso che vale la finale

Vicentin 6.5: L’ex della partita fa valere tutto il suo peso. Si batte come un leone tra i due centrali rossoblù e porta decisamente a casa la pagnotta. (dal 63′ Sguera 6.5: Non ha il peso di Vicentin ma lotta con un’intensità anche maggiore. Prova a pungere in un paio di occasioni senza però riuscire a colpire).

Pizzulli 7: Rilancia Dicandia, rispolverando così D’Ambrosio nel 4-2-3-1 e la sua scelta si rivela quanto mai azzeccata. Condottiero di un gruppo davvero encomiabile.

Casarano (4-3-3): Foiera 6; Casalino 5 (50′ Negro 6), Tarsilla 5.5, Salvestroni 6, Amato 6; Cossu 6, Manisi 5.5, Luperto 5.5; Zaminga 5 (83′ Cejas 6), Di Rito 5, Corvino 6. All. Oliva

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini