Open Città della Disfida, si parla svedese: i commenti Ymer: "Il sud Italia mi porta bene". Ormas: "Gran risposta del pubblico"

Open Città della Disfida, si parla svedese: i commenti <small class="subtitle">Ymer: "Il sud Italia mi porta bene". Ormas: "Gran risposta del pubblico"</small>

Un vincitore, ma due sorrisi. Elias Ymer ha sollevato con una vittoria ottenuta in due set (75, 64) la coppa dell’Open “Città della Disfida”, giunto alla 17esima edizione, ma il 20enne svedese condivide con l’avversario, il 22enne ceco Adam Pavlasek, la gioia per il ritorno nella Top 100 del ranking mondiale. Entusiasmo palpabile nelle voci dei due protagonisti a fine partita, quando Ymer e Pavlasek sono stati premiati dal dt del torneo Enzo Ormas, dal presidente del Circolo “Simmen” Francesco Crescente e da esponenti di Coni e amministrazione comunale, prima di essere assaliti dai tifosi a suon di richieste di autografi e selfie. Un challenger all’insegna della Svezia, con Ymer che nell’albo d’oro del singolare ha seguito il duo Brunstorm-Siljestrom, vincitore ieri nel doppio.

“E’ una vittoria inattesa e importante-la gioia del 20enne svedese-amo l’Italia e il sud mi porta bene: l’anno scorso avevo vinto a Caltanissetta, ora replico a Barletta. E’ stato un torneo duro, anche per il gran caldo, e sono davvero entusiasta per questo successo. Adesso guardo al futuro, mi attendono Barcellona e il Roland Garros. E’ stato un onore duellare punto a punto con un gran tennista come Adam”. Complimenti reciproci anche da parte dello stesso Pavlasek: “E’ stata una partita combattuta, magari non spettacolare, nella quale Ymer è stato più freddo nei momenti decisivi-il suo commento-sono comunque soddisfatto di quanto ho fatto e di come Barletta ci ha accolti”.

PROMO mini

Premi e riconoscimenti restano la dote di nove giorni di grande tennis: “E’ stato un weekend svedese-il commento del dt Enzo Ormas-abbiamo avuto una grande finale e siamo contenti per questo. Vedremo sicuramente giocare tanti finali a Ymer e Pavlasek, i loro nomi resteranno nel solco della grande tradizione dell’Open di Barletta. E’ stata una partita giocata con la testa, in cui ci hanno regalato grandi giocate. Barletta è tornata a ospitare grande tennis dopo 4 anni, e di questo siamo fieri: merito di un gran lavoro  collettivo e della volontà che abbiamo messo in campo. Siamo stati colpiti dalla grande affluenza di pubblico e siamo già all’opera per la prossima edizione”.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini