Barletta 1922, divieto di trasferta per i tifosi ad Altamura Ufficiale la decisione della Prefettura di Bari, porte chiuse solo a metà

Barletta 1922, divieto di trasferta per i tifosi ad Altamura <small class="subtitle">Ufficiale la decisione della Prefettura di Bari, porte chiuse solo a metà</small>

Non ci saranno i tifosi del Barletta 1922 al seguito di Moscelli e compagni nella trasferta di Altamura, in programma domenica 1 maggio alle 16.30 presso lo stadio “D’Angelo” per la finale-playoff del campionato di Eccellenza pugliese, ultimo atto della fase regionale prima di accedere agli spareggi interregionali che spalancano le porte alla serie D, attraverso la vittoria finale o la speranza nel ripescaggio estivo. “Chiusura del settore Ospiti“, “divieto di vendita dei biglietti su internet” e “vendita dei tagliandi ai soli residenti nella provincia di Bari, previa esibizione del documento d’identità, e in un solo punto vendita del comune di Altamura sotto la responsabilità del Team Altamura“: queste le prescrizioni contenute nella nota ufficiale.

IMG_9150 (Copia)

PROMO mini

La decisione è stata comunicata ufficialmente dalla Prefettura di Bari al club biancorosso questa mattina, ma già negli scorsi giorni l’Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive aveva inserito la partita tra gli incontri connotati da alti profili di rischio e per questo rinviati alle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (CASMS). Un “no” a metà, scaturito , spiega la nota della Prefettura, dai tafferugli scatenatisi all’esterno dello stadio “San Sabino” al termine della partita di campionato giocata lo scorso 20 marzo e terminata 1-1, che avevano portato alla denuncia in stato di libertà di 25 persone, supporters di ambedue le squadre, e ad altrettanti Daspo.

Tifoseria biancorossa festante a Casarano

Tifoseria biancorossa festante a Casarano

La società barlettana ha cercato, anche con l’aiuto dell’amministrazione comunale, di mediare il divieto o di estenderlo a entrambe le tifoserie: differenti le scelte operate dalla Prefettura di Bari. Non sono da escludere prese di posizione ufficiali del Barletta 1922 nelle prossime ore: nei fatti, intanto, al fattore-campo e al solo risultato su tre valido per il passaggio alla fase nazionale-ossia la vittoria-Pizzulli e i suoi si troveranno a fronteggiare anche l’assenza di sostegno da parte dei propri sostenitori. Ma il mantra in casa biancorossa, lo sappiamo, è stato uno solo da agosto in poi: “Saremo più forti di ogni difficoltà”.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini