Barletta 1922, la certezza di Rizzo: “Vogliamo il secondo posto” Parola al fantasista salentino, fresco di primo centro stagionale

Barletta 1922, la certezza di Rizzo: “Vogliamo il secondo posto” <small class="subtitle">Parola al fantasista salentino, fresco di primo centro stagionale</small>

“Sono molto contento di aver ritrovato la via della rete e in particolare del messaggio che la squadra ha dato dopo l’amaro pareggio di Leverano: abbiamo messo subito le cose in chiaro contro il Castellaneta, è arrivata una vittoria con un punteggio rotondo e la squadra si è espressa con tutte le sue potenzialità. Il gol mi mancava e spero di trovarne altri”. Leandro Rizzo è uno dei volti che rappresenta la continuità in questa intensa stagione vissuta dal Barletta 1922: nel pokerissimo al Castellaneta il fantasista salentino ha ritrovato la via della rete e si è confermato valore aggiunto per la rosa biancorossa. Prima rete stagionale e iniezione di fiducia in vista della sfida al Mola, in programma giovedì per il turno numero 29 del campionato di Eccellenza pugliese. Un appuntamento da vivere ancora a porte chiuse sul terreno di gioco di Terlizzi: “Giocare senza il proprio pubblico è molto brutto e spiace per queste due squalifiche-ammette il 23enne ai microfoni di BarlettaSport.it-i nostri tifosi ci sono sempre stati vicini e vivere una partita a porte chiuse è una situazione quasi surreale. Non può e non deve essere però una scusa, contro il Mola dovremo cercare assolutamente i tre punti. Gli addetti ai lavori parlano di squadra indebolita dal mercato di dicembre, ma sappiamo che si tratta di un avversario da rispettare e da affrontare tenendo alta la guardia”.

Leandro Rizzo in azione nel 5-0 al Castellaneta.

Leandro Rizzo in azione nel 5-0 al Castellaneta.

Un Barletta a trazione anteriore, quello visto domenica contro il Castellaneta, con tre punte e mezzo in campo e due centravanti (Lacarra e Vicentin) in campo dal primo minuto. Rizzo promuove i ‘fab four’ disposti da Pizzulli. “Il nostro atteggiamento in campo deve essere offensivo, sia perché in avanti siamo tanti e anche perché siamo il Barletta e dobbiamo sempre cercare di vincere. Siamo una grande famiglia e tra noi c’è leale competizione, tutti uniti verso un solo traguardo, quello dei playoff”. 54 punti, -2 dal Casarano e -6 dal Gravina capolista: questo il fatturato biancorosso sin qui, ma Rizzo vola basso. “Sognare è lecito e la matematica ancora ce lo permette, ma per come la vedo io ora dobbiamo mirare al secondo posto per giocare i playoff in casa. Dobbiamo pensare agli obiettivi passo dopo passo, Gravina, Casarano e Altamura sono avversari non semplici”. Testa al rush finale, con una certezza in mente: “Sono arrivato in estate con una situazione molto complicata, ma ora Barletta è la mia seconda casa. Ho accettato una sfida e credo sin qui di essere in attivo con me stesso, ma per dire di aver vinto la sfida dovremo salire di categoria. I conti si faranno alla fine”.

Brainwave Mini Wide Post
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Brainwave Skyscraper
Zingrillo mini wide
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Brezza Marina Articolo