Antonio Defazio suona la carica: ”Non molliamo, vogliamo essere ancora protagonisti” Il capitano della Cestistica Barletta in vista del rush finale in campionato

Antonio Defazio suona la carica: ”Non molliamo, vogliamo essere ancora protagonisti” <small class="subtitle">Il capitano della Cestistica Barletta in vista del rush finale in campionato</small>

Due vittorie consecutive e un periodo difficile lasciato ormai alle spalle. La Cestistica Barletta continua a mantenere vivo il sogno playoff e sogna l’aggancio alla quarta posizione, distante due sole lunghezze e occupata da Anspi Santa Rita e Pallacanestro Molfetta. Nel frattempo, in attesa del ritorno sul parquet nella prima settimana di aprile, il campionato di Serie D regionale va in vacanza per una settimana. “Non so quanto questa settimana di riposo possa farci bene”, ha ammesso capitan Antonio Defazio ai nostri microfoni. “Avevamo trovato la giusta continuità in partita, ma continueremo comunque ad allenarci e a tenere alta la concentrazione: i playoff sono ancora alla nostra portata ed è giusto crederci”.

PROMO mini

A prescindere da come andrà a finire la stagione, in casa Cestistica è stato raggiunto già un risultato importante. Nelle partite contro Calimera e Mesagne, la compagine barlettana è andata a referto con ben otto ragazzi under: dall’esordio di Andrea Balducci e Luigi Gentile (entrambi classe 2000, ndr), passando per le ottime prestazioni di Stella, Penza e Campese. Puntare sulla crescita dei ragazzi e cercare di incanalare quanti più elementi possibili in prima squadra con un percorso mirato. Il diktat portato avanti negli anni da Gino Degni è sempre lo stesso e continua a dare i suoi frutti grazie ad un lavoro che nel territorio non ha eguali. “Sicuramente è un progetto che vede in primo piano i giovani del nostro territorio. I fratelli Rizzi, Davide Rainis e gli altri under della nostra squadra hanno dimostrato già di saper gestire la pressione del campo quasi fossero dei veterani. C’è entusiasmo e voglia di migliorare sempre”.

Biancorossi attesi dall’Aurora Brindisi al rientro. Un impegno ampiamente alla portata per Defazio e compagni, ma guai a sottovalutare l’impegno: “Anche loro, come noi, si sono affidati a tanti giovani. La classifica non deve ingannare, basta poco per perdere una partita e incappare in una giornata negativa. Brindisi è una squadra che pressa molto e corre tantissimo”.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini