Basket, stop esterno contro Taranto per la Cestistica Barletta I biancorossi, non al meglio fisicamente, cedono il passo dopo una partita combattuta: 69-59 il finale

Basket, stop esterno contro Taranto per la Cestistica Barletta <small class="subtitle">I biancorossi, non al meglio fisicamente, cedono il passo dopo una partita combattuta: 69-59 il finale</small>

Una prova positiva nel complesso, ma che non permette alla Cestistica Barletta di portare a casa l’intera posta in palio. Nella sfida alla Virtus Taranto, Defazio e compagni non si ripetono sugli standard abituali e pagano una condizione fisica non delle migliori. 69-59 il finale dal “PalaFiom”, con la compagine biancorossa che rimane comunque in corsa per un posto nei playoff.

Brainwave Mini Wide Post

La cronaca
Con Rainis ancora fermo ai box, lo starting five scelto da coach Curci è composto da Ashley, Degni, Balducci, Rizzi e Defazio. Match intenso e combattuto sin dai primi minuti di gioco: la Cestistica soffre particolarmente la difesa a zona tarantina e non riesce ad essere incisiva sotto canestro, chiudendo la prima frazione in svantaggio per 22-10. I biancorossi così decidono di alzare i ritmi e riescono a serrare le maglie in fase difensiva, rientrando abbondantemente in gara grazie al parziale del secondo periodo di 9-19.

Al ritorno in campo dagli spogliatoi, Taranto scatta meglio dai blocchi: Prisciano riesce a fare il bello e il cattivo tempo in attacco, mentre Barletta torna ad avere problemi con la difesa a zona avversaria, mantenuta per l’intera durata della partita. A nulla serve l’ottimo quarto periodo messo sul parquet dagli uomini di coach Curci, la Virtus raccoglie i due punti e prova ad allontanarsi dalle zone calde della classifica. Ottime le prove di Ashley (25 punti), Degni (11 punti) e Defazio (11 punti).

Fonte foto: pagina Facebook Virtus Taranto

Fonte foto: pagina Facebook Virtus Taranto

“Non è stata una bella partita- ha ammesso Gino Degni ai nostri microfoni-, il nostro avversario ha giocato 40 minuti con la difesa a zona e i ragazzi in campo hanno pagato una serie di problemi fisici avuti durante la settimana. Sono comunque soddisfatto dell’apporto che i nostri under riescono a dare nei momenti topici: Diblasio, i fratelli Rizzi e Stella continuano a crescere giorno dopo giorno”.

Virtus Taranto – Cestistica Barletta 69 – 59  (22-10; 9-19; 25-9; 13-21)

Virtus Taranto: Prisciano 21, Fortunato 4, Conte 12, Scekic 5, Iodice 1, Massari 12, Stola 9, De Bellis 5, Cavaliere, D’avino All. Minafra

Cestistica Barletta: Rizzi 2, Di Blasio 2, Degni 9, Balducci 6, Ashley 25, Penza, Signorile, De Fazio 13, Rizzi 2, Stella All. Curci

Zingrillo mini wide
PROMO mini