Barletta-Altamura, un secondo posto da blindare Biancorossi pronti al big-match di giornata, occasione per staccare le rivali

Barletta-Altamura, un secondo posto da blindare <small class="subtitle">Biancorossi pronti al big-match di giornata, occasione per staccare le rivali</small>

Servirà una prestazione simile a quella di Trani, forse anche qualcosa in più. La stagione del Barletta 1922 arriva al suo punto cardine e la partita di oggi pomeriggio contro l’Altamura può significare molto sul piano psicologico e della classifica. Al San Sabino va in scena la sfida principale della trentunesima giornata, con la consapevolezza di poter mettere in cassaforte la seconda piazza fino al termine della regular season.

Obiettivo allungo – Un’ipotetica vittoria contro i murgiani, infatti, consentirebbe ai biancorossi di festeggiare la Pasqua ad almeno tre punti sulla terza in classifica, posto che il Casarano batta l’UC Bisceglie al Capozza. Anche i salentini, dunque, tra gli spettatori interessati, così come il Gravina, che si avvicina a grandi passi verso la vittoria del campionato. Nel mezzo, due squadre pronte a darsi battaglia sia per la migliore posizione in chiave playoff, sia per ritardare la promozione aritmetica in Serie D della capolista.

PROMO mini
Piazzolla torna dal primo minuto.

Piazzolla torna dal primo minuto.

Out Fabiano e Dipinto, torna Piazzolla – La squadra di Pizzulli è a caccia del quindicesimo risultato utile consecutivo, ma bisognerà fare i conti con le assenze per squalifica e infortuni. Il Giudice Sportivo ha fermato per un turno Dipinto: a prendere il suo posto nei quattro difesa sarà Piazzolla, che torna titolare dopo aver ceduto il passo a De Carlo, impegnato oggi sulla corsia opposta. Confermato anche il forfait di Fabiano, uscito dolorante domenica scorsa, mentre Sguera dovrebbe essere della partita: nessuna conseguenza dopo il fastidio muscolare accusato a Trani, ma resta da capire se otterrà un posto nello scacchiere iniziale. La possibilità che il tecnico biancorosso riconfermi nove undicesimi della vittoria al Comunale è molto concreta.

Fattore campo dopo due turni di squalifica.

Fattore campo dopo due turni di squalifica.

A Canosa torna la Nord – Per gli ultimi 12 punti della stagione, fondamentalmente, serve l’apporto di tutto lo spogliatoio, come spiegato da Cantatore nel prepartita. Anche il pubblico farà la sua parte: la tifoseria biancorossa tornerà a farsi sentire anche tra le “mura amiche” di Canosa dopo il match contro il Casarano. Scontate le due giornate di squalifica, l’atmosfera è già rovente da più di una settimana, stando all’antipasto fornito contro il Trani. Il rispetto tra la Curva Nord barlettana e i supporters altamurani, inoltre, verrà rinsaldato prima del fischio d’inizio, ricambiando l’ospitalità del girone d’andata. Una pagina importante di tifo potrà aggiungersi a quella del calcio giocato.

Dal San Sabino al PalaDisfida – In campo, però, ci sarà tutt’altro che un clima benevolo. L’importanza della posta in palio è ben chiara ad entrambe le squadre, ma Zingrillo e compagni non hanno alcuna intenzione di lasciare altri punti per strada. Barletta si prepara ad incitare i suoi beniamini del calcio a partire dalle 15:00, per poi spostarsi al PalaDisfida alle 18:30: il Cristian Barletta è ad una sola partita dalla conquista della Coppa Italia, in una domenica che potrebbe entrare negli annali dello sport cittadino.

Il centrocampista biancorosso, match-winner a Trani, sprona la piazza in vista del finale di stagione. L’intervista di metà settimana.#BarlettaSport

Pubblicato da BarlettaSport.it su Venerdì 18 marzo 2016

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini