Barletta 1922, col Castellaneta per la reazione Si riparte dopo Leverano. Si gioca a Terlizzi a porte chiuse, rientrano Cantatore e Lacarra

Barletta 1922, col Castellaneta per la reazione <small class="subtitle">Si riparte dopo Leverano. Si gioca a Terlizzi a porte chiuse, rientrano Cantatore e Lacarra</small>

Sarà tutt’altro che una passeggiata, come potrebbe sembrare dall’avversario di domani pomeriggio. Per il Barletta, il match contro il Castellaneta assume una valenza particolarmente delicata, soprattutto alla luce del deludente pareggio di Leverano. L’aggravante della squalifica del campo è un fattore da tenere in considerazione: si gioca a Terlizzi, senza tifosi al seguito e con la necessità di ritrovare immediatamente la confidenza con i tre punti.

Dimenticare il pareggio di Leverano.

Dimenticare il pareggio di Leverano.

Ripartire dall’occasione persa – I due punti persi domenica scorsa in Salento hanno spinto i biancorossi alle spalle del Casarano, appena agganciato. Rimane il terzo posto, cambia la compagnia: adesso a pari punti c’è l’Altamura, sconfitto a Gravina contro quella che, con molta probabilità, sarà la squadra vincitrice del campionato. Fondamentalmente, è una grossa occasione persa ma in graduatoria cambia poco: mancano sette finali, con due scontri diretti ancora da giocare.

Zerodue Mini Wide

Non dare nulla per scontato – Primo step in chiave playoff è proprio quello di Terlizzi. A sfidare il Barletta sarà il Castellaneta, penultima forza del campionato e sempre più vicino ad una retrocessione in Promozione. I numeri dei tarantini parlano chiaro, il 3-0 dell’andata rincara la dose, ma la lezione incassata qualche giorno fa è forte e chiara: vietato abbassare la guardia contro le piccole.

Out Loiodice e Dipinto, tornano in duePizzulli, dal canto suo, si prepara a scontare la penultima giornata di squalifica. In panchina andrà ancora Papagni, che potrà contare su un borsino agrodolce. Rientrano dal turno di stop Francesco Cantatore e Giuseppe Lacarra, che forniranno nuove soluzioni in mediana e nel reparto offensivo. Chi non sarà della partita, invece, è Nicola Loiodice, che ha rimediato una botta nel combattuto test in famiglia di giovedì. Al suo posto dovrebbe rientrare dal primo minuto Leandro Rizzo. Assente anche Rocco Dipinto, squalificato dopo il rosso di domenica scorsa: nuova chance da titolare per Davide Diella, la seconda dopo l’esordio di Grottaglie.

Tre gol per Vicentin, due per Lacarra e Sguera. Il resoconto del test pomeridiano al Manzi-Chiapulin.#BarlettaSport #calcio

Pubblicato da BarlettaSport.it su Giovedì 3 marzo 2016

Il sostegno incondizionato – Pur senza tifoseria al seguito sia contro il Castellaneta sia contro il Mola nell’infrasettimanale, il Barletta proverà a fare punteggio pieno nel filotto di marzo, partendo proprio dal duplice impegno di Terlizzi. Nonostante le restrizioni, i supporters barlettani non faranno mancare il supporto alla squadra prima della partenza, come annunciato in settimana sui social network. L’importanza dei tre punti passa anche dal sostegno della piazza, che vuole far passare un messaggio deciso fino a fine stagione: a prescindere dalle decisioni federali, il supporto c’è e ci sarà.

Zerodue Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Zerodue Mini Wide
Zerodue Mini Wide
Zerodue Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini