Barletta 1922 a Trani, voce grossa e testa da big Biancorossi attesi al Comunale per il derby della provincia. È caccia alla vetta

Barletta 1922 a Trani, voce grossa e testa da big <small class="subtitle">Biancorossi attesi al Comunale per il derby della provincia. È caccia alla vetta</small>

Certe volte, avere le spalle al muro può diventare un bene per tutto l’ambiente. E avere le spalle al muro come ce le ha il Barletta, in questo momento, farebbe comodo a parecchie squadre di Eccellenza. Adesso, i biancorossi sono chiamati a raccogliere il risultato utile consecutivo numero 14, nel derby della provincia in casa della Vigor Trani.

Al Comunale per un'altra battaglia.

Al Comunale per un’altra battaglia.

Al Comunale sarà una battaglia sportiva della stessa sostanza di Gravina e Casarano, con l’auspicio che si possa raccogliere un bottino altrettanto soddisfacente. Alla squadra di Pizzulli, però, serve vincere per due motivi: il primo, più immediato, è quello di conservare il secondo posto e arrivare allo scontro diretto con l’Altamura nelle migliori condizioni possibili. Il secondo, audace ma non troppo, è quello di far tremare le gambe alla capolista, contemporaneamente impegnata sul campo del Vieste. Una particolare combinazione di eventi potrebbe riaprire le porte della promozione diretta o chiuderle definitivamente, concentrandosi solo ed esclusivamente sulla griglia playoff.

PROMO mini
Loiodice torna a disposizione, ma partirà dalla panchina.

Loiodice torna a disposizione, ma partirà dalla panchina.

Nonostante il Trani abbia solo flebili speranze di riagganciare il treno promozione, il Barletta non dovrà farsi ingannare dalla sola condizione di classifica. Quella psicologica, come emerso dalla vigilia, è totalmente diversa e i padroni di casa faranno il possibile per ostacolare le ambizioni dei biancorossi. Con tutta probabilità, Pizzulli si affiderà allo stesso scacchiere che ha battuto il Mola nell’infrasettimanale, con la consapevolezza di poter nuovamente contare su Nicola Loiodice. L’esterno barese ha recuperato dal fastidio al tallone che l’ha tenuto ai box negli ultimi sette giorni e potrebbe essere la mossa adeguata per spaccare la partita nella ripresa.

Il tifo biancorosso torna in scena a Trani.

Il tifo biancorosso torna in scena a Trani.

Nel frattempo, prosegue spedita la vendita dei tagliandi: 400 tickets a disposizione della tifoseria barlettana, che tornerà in scena dopo due turni casalinghi a porte chiuse. L’atmosfera in vista del derby è palpabile sui social, ma non mancano gli inviti a placare gli animi dopo le sanzioni comminate alla società biancorossa. Massima attenzione, dunque, ma anche massimo supporto per un match che significa moltissimo per le ambizioni di Zingrillo e compagni.

Quella contro il Trani sarà la partita che chiuderà il ciclo di tre match in sette giorni: inanellare la terza vittoria consecutiva è l’unico viatico per continuare a sperare nell’obiettivo massimo, ma allo stesso tempo non c’è alternativa per arrivare al meglio a domenica prossima e piazzarsi in seconda posizione per la lotta playoff. Il Barletta sta per giocarsi una stagione e il primo, vero step è al Comunale.

Nel computo delle sfide disputate in casa del Trani si registrano 7 vittorie biancazzurre, 5 pareggi ed un solo successo biancorosso. L’ultimo incontro di campionato nel calcio professionistico (escludendo dunque la Coppa Italia di serie C) è datato 1972-73, serie C unica: a deciderlo fu un’autorete del barlettano Cariati.
Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini