Tennistavolo, più luci che ombre per l’Acsi Lamusta a Lecce Delude D'Amore, bene Sguera e Straniero

Tennistavolo, più luci che ombre per l’Acsi Lamusta a Lecce <small class="subtitle">Delude D'Amore, bene Sguera e Straniero</small>

Buoni riscontri dal terzo torneo regionale di Terza Categoria, tenutosi domenica 6 marzo a Lecce, per la società Acsi Onmic Lamusta Barletta: l’evento, valevole come prova di ammissione ai campionati italiani individuali di tutte le categorie, in programma a Lucera dal 10 al 30 giugno, ha coinvolto in gara oltre 100 atleti su scala regionale. Un boom di presenze, agevolato anche dallo stop dell’attività a squadre Fitet.

Positiva la prova offerta dal 17enne Dominique Straniero: inserito in un girone completato dall’esperto Francesco Coletta (Fiaccola Castellana Grotte), vincitore non senza fatica, Straniero si è poi riscattato superando Alessio De Pinto (C.T.T. Molfetta) e Marco Bevilacqua (T.T. Salento) e conquistando l’accesso al tabellone eliminatorio: nei 32esimi Straniero ha superato Giannelli (T.T. Mesagne), per poi cedere nei 16esimi di finale contro l’ex barlettano Gianluca Abbaticchio. Deludente invece l’esibizione di Vito D’Amore, che non  ha superato un girone apparentemente alla sua portata, cedendo contro Piccinno, Alemanno e Mitolo.  Supera invece il girone di qualificazione completato da Colella, Coletta e Corrente il presidente dell’Acsi , tornato alle gare individuali regionali dopo sei anni di assenza. Sguera è stato eliminato poi nel tabellone eliminatorio da Loforese (Tennistavolo Laterza), al termine di una sfida contrassegnata dall’equilibrio.

PROMO mini
Brezza Marina Articolo
Bellino Mini Wide