Mondiali di mezza maratona, la Inglese in scena a Cardiff Domani la 26enne barlettana nel sestetto azzurro in gara

Mondiali di mezza maratona, la Inglese in scena a Cardiff <small class="subtitle">Domani la 26enne barlettana nel sestetto azzurro in gara</small>

Quando il mondo dell’atletica la guarda, Veronica Inglese dà spesso il meglio della sua classe in gara. I tifosi azzurri sperano che il film si ripeta domani a Cardiff, in Gran Bretagna, dove sono in programma i Campionati del Mondo di mezza maratona. La 26enne barlettana, tesserata per il Centro Sportivo Esercito, farà parte del sestetto selezionato dal DT Massimo Magnani, con cinque donne e un uomo in gara. Ai nastri di partenza, alla ricerca di conferme individuali ma soprattutto di una solida prestazione di squadra, sabato ci saranno anche Anna Incerti (Fiamme Azzurre), di ritorno dal raduno in Sudafrica, Laila Soufyane (Esercito), l’altra pugliese Rosaria Console (Fiamme Gialle) e la Tricolore di cross Silvia La Barbera (Forestale), in un gruppo completato da Stefano La Rosa (Carabinieri), già preselezionato per l’Olimpiade di Rio e con un PB di 1h02:15.

Veronica Inglese al Cross del Campaccio

PROMO mini

Archiviata l’influenza e la gara di Gubbio, per la Inglese ecco un altro ostacolo iridato in un anno non banale, che vede le Olimpiadi di Rio nel mirino: “Ho riposato per una settimana e dopo aver fatto le analisi del sangue e assodato che i valori stessero tornando nella norma ho ripreso la preparazione-spiega a BarlettaSport.it-è arrivata questa convocazione in nazionale quindi sono andata a Roma presso la mia caserma seguita dal mio colonnello e dal DT della nazionale, dove ho svolto 2 settimane di allenamento fondamentale in previsione di questi mondiali: la mia condizione è salita parecchio e sono pronta per affrontare questo mondiale di mezza maratona”. Distanza non solita per la Inglese, che la affronterà per la terza volta in carriera: “L’ultima volta è successo proprio ai mondiali di 2 anni fa dove ho siglato il mio personale, quest’anno spero di rifare una bella esperienza, mi sento bene e darò come sempre il 100%. Sarà molto dura perché in campo mondiale su queste distanze il dominio è etiope e keniano”. Il meteo minaccia vento e pioggia: “Le previsioni non sono per niente favorevoli e questo mi dispiace perché ovviamente corro per fare il personale,  ma vedremo come andrà. Anche come squadra siamo molto competitive e se ognuna di noi facesse il meglio potremmo puntare al podio. Al di là di tutto sarà un’altra ottima esperienza e anche un grande allenamento per i 10000 metri che stiamo preparando per l’estate e che sono il nostro vero obbiettivo”.

 

Il percorso- Attraversa i luoghi più caratteristici di Cardiff, fra edifici storici e panorami unici. Si parte dal Castello per poi scendere allo stadio e dirigersi alla Cardiff Bay. I runner sfioreranno poi la Norwegian Church e il Wales Millennium Centre, per poi entrare nella Roath Park Lake e concludere sotto agli storici palazzi della Cardiff University, in King Edward VII Avenue. La partenza della gara femminile è prevista per le 14:35 ora italiana, mentre alle 15:10 ci sarà il via degli uomini. In 24 edizioni l’Italia ha ospitato due volte la rassegna, a Palermo nel 1999 e a Udine nel 2007. Nell’ultima edizione, quella di Copenaghen 2014, il miglior risultato fu l’ottavo posto di Valeria Straneo (1h08:55) e il quarto del team femminile, mentre fu 27° Daniele Meucci, che quest’anno – mancando le esigenze di squadra – continuerà la preparazione in vista di Rio. Il medagliere vede un Kenya senza rivali: con 40 ori, 21 argenti e 16 bronzi (77) doppia l’Etiopia (43) e il Giappone (22).

 

TV – Diretta su Rai Sport 2 sabato 26 marzo dalle 14.30.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini