Barletta 1922, il messaggio di Monopoli: “Piazza da calcio pro, concentrati per domenica” Intervista al difensore centrale, in rete domenica nell'1-1 di Gravina

Barletta 1922, il messaggio di Monopoli: “Piazza da calcio pro, concentrati per domenica” <small class="subtitle">Intervista al difensore centrale, in rete domenica nell'1-1 di Gravina</small>

E’ il ministro della difesa di mister Pizzulli, un lusso per l’Eccellenza, ma non chiedetegli anche di segnare: eppure Luigi Monopoli, complice un tocco malandrino, domenica ha fissato sull’1-1 il punteggio del Barletta 1922 in quel di Gravina, al cospetto della capolista. “E’ stato un rimpallo, la palla è quasi rimbalzata sul mio corpo ed è entrata in rete-spiega ai microfoni di BarlettaSport.it il difensore centrale classe 1992-era troppo importante riuscire a pareggiare subito per rimettere in carreggiata la partita. E’ stato un gol fortuito, direi così, e ha avuto un valore rilevante. Alla resa dei conti, chi ha da recriminare nei 180 minuti delle due partite giocate tra andata e ritorno è proprio il Barletta: nell’1-1 di Canosa ci fu il colpo di testa di Ladogana sulla traversa, mentre domenica scorsa abbiamo avuto tre enormi occasioni nel finale. Abbiamo voltato pagina, ma sappiamo quanto valiamo e guardiamo già avanti”.

Sguera può tornare titolare a Gravina?

Luigi Monopoli con la maglia del Barletta

Nato a Bitonto, passato per la Lega Pro a Viareggio, Lamezia Terme e Pagani, fino a scendere di due categorie prima ancora a Viareggio e poi da settembre in biancorosso, Monopoli è uno dei pilastri in un Barletta ce da dicembre in poi ha cambiato intelaiatura: in coppia con Rizzi prima e Montrone poi (un solo gol incassato in cinque partite con l’ex difensore altamurano), il centrale 24enne ha mantenuto sempre elevati i suoi standard, e i 20 gol incassati-meglio solo Gravina, Casarano e Altamura a 19-lo confermano: “A prescindere dalla coppia impiegata al centro della difesa-minimizza Monopoli-credo che a livello difensivo siamo molto affiatati come reparto, compresi anche i portieri. Siamo consapevoli della nostra solidità, ma è fondamentale il lavoro di tutti: dagli esterni offensivi che raddoppiano, agli attaccanti che portano il primo pressing, fino al prezioso lavoro dei mediani”.

PROMO mini

Barletta 1922 vs. Atletico Vieste (97)

L’anno scorso in Toscana ha contribuito alla risalita del Viareggio sul…carro della LND, e vuole ripetersi a Barletta. Lo spiega senza mezze misure:  “Avevo avviato la stagione a Bisceglie in D, ma per una serie di motivazioni ho deciso di non proseguire lì-conferma Monopoli-Quello che mi ha spinto ad accettare Barletta è stato il blasone della società: è una piazza destinata a ritornare il prima possibile nelle categorie che merita. Avevo fatto la stessa scelta l’anno scorso a Viareggio: rifarei 100 volte su 100 la scelta di vestire la maglia del Barletta”. Domenica arriva il Mesagne, mentre tra 17 giorni al “San Sabino” sarà sfida al Casarano, oggi distante tre lunghezze e in seconda posizione:  “Guai a pensare già alle partite interne contro Casarano e Altamura-ammonisce Monopoli-Domenica affronteremo un avversario complicato, con un ottimo collettivo. Ogni partita ha lo stesso peso: di qui alla fine della regular season dovremo giocare le 11 partite che restano come se stessimo affrontando una finale di Champions League”. Messaggio chiaro: fidarsi di chi da questo percorso ci è già passato.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini