Operazione-aggancio compiuta: Barletta-Casarano 1-0 Decide Monopoli, prova monstre di Moscelli e compagni

Operazione-aggancio compiuta: Barletta-Casarano 1-0 <small class="subtitle">Decide Monopoli, prova monstre di Moscelli e compagni</small>

Implacabile, determinato, compatto. Il Barletta 1922 non conosce ostacoli tra le mura amiche e al “San Sabino” ha la meglio anche sul quotato Casarano. Gara maschia, a tratti troppo, con clima acceso e grande partecipazione sugli spalti. Decide Luigi Monopoli: sua la rete dell’1-0, maturata dopo nove giri di lancette nel primo tempo e legittimata con diverse occasioni per il raddoppio, per un successo che proietta gli uomini di Pizzulli (squalificato e sostituito da Papagni) a quota 50 punti in terza posizione, permettendo proprio l’aggancio ai salentini di Toma.

IL PRIMO TEMPO:

PROMO mini

3’-Sguera si libera su sponda di Lacarra, controlla e calcia con il destro sull’intervento di Cossu. Sfera che si spegne sul fondo;

9’-BARLETTA IN VANTAGGIO: Sguera conquista un calcio piazzato sull’out di sinistra, nei pressi della bandierina. Moscelli pennella un destro sulla testa di Monopoli, che sbuca sul secondo palo e con un gran colpo di testa porta in vantaggio il Barletta. 1-0;

12’-Momenti di tensione in campo. Incrocio Sguera-Manisi nei pressi della linea laterale, il numero 7 salentino resta a terra. Capannello di uomini nei pressi della panchina. L’intervento di Faraon;

16’-Barletta a un passo dal raddoppio: sponda di Lacarra, che prende il tempo a Cossu, sulla quale si avventa Sguera, che sull’uscita di Foiera cerca un lob bloccato dal portiere del Casarano;

25’-Cresce il nervosismo in campo: gialli in casa Casarano, per Manisi prima e Cejas poi;

28’-Ancora Barletta vicino al centro del 2-0: Cantatore recupera palla su Cejas, percorre 30 metri palla al piede ed entra in area. Il suo destro sul primo palo trova l’esterno della rete;

30’-Primo squillo del Casarano: combinazione Jeda-Salvestroni a destra, cross al centro e stacco di Di Rito, che non trova la rete;

32’-Immediata la risposta di Lacarra in casa Barletta: corner di Moscelli, tiro al volo del numero 9 di casa e palla che sorvola la traversa;

40’-Ci prova il Casarano, con Salvestroni imbeccato da Jeda: Montrone legge in anticipo l’assist e chiude le porte a ogni pericolo;

45’-La frazione si chiude su un mancino di Loiodice dal limite, recapitato da una deviazione tra le braccia di Foiera;

 

Domenica 21 febbraio 2016, Barletta-Casarano

IL SECONDO TEMPO:

47’-Barletta subito pericoloso: corner di Moscelli, tocco a centro area e sul secondo palo Lacarra sfodera una voleè con il mancino che non trova la porta difesa da Foiera;

50’-Ancora Lacarra cerca il bersaglio grosso: calcia al volo con il sinistro dai 30 metri, sfera alta sulla traversa;

53’-Sguera ubriaca la difesa avversaria partendo da sinistra e saltando Casalino e Cossu: il suo tocco di punta è respinto da Foiera. Dalla bandierina va Moscelli, colpo di testa di Montrone e palla di un soffio a lato;

55’-Prima sostituzione nel Casarano: fuori uno spento Cejas, dentro Puglia;

58’-Gazzarra a centrocampo: colpo a palla lontana di Di Rito a Monopoli, ne vien fuori una mischia dantesca, placata non senza difficoltà. Ammoniti Lacarra e Foiera;

66’-Brividi in area barlettana: Jeda pesca Di Rito al limite dell’area, determinante l’uscita con i piedi di Diouf;

67’-Ancora Jeda pericoloso per il Casarano: Manisi lo serve all’altezza del dischetto, botta con il destro e Montrone mura con il corpo;

73’-Prima sostituzione della partita anche per il Barletta: dentro Vicentin, fuori Lacarra, applauditissimo dal pubblico del “San Sabino”;

75’-Pericolo Casarano: punizione di Tarsilla da sinistra, sul secondo palo sbuca Salvestroni che con il destro non trova lo specchio della porta;

76’- Secondo cambio nel Casarano: fuori Salvestroni, dentro Procida per rinforzare l’azione offensiva dei salentini;

77’-Cambia anche il Barletta: dentro Rizzo per Sguera, con Moscelli che va ad affiancare Vicentin;

80’-Padroni di casa vicinissimi al raddoppio: Moscelli fulmina la difesa del Casarano in ripartenza, si presenta tutto solo davanti a Foiera ma calcia sul portiere ospite in uscita;

83’-Cala il poker di attaccanti il Casarano: Carminati rileva Cossu, ospiti disposti con il 4-2-4;

85’-Occasionissima per il pareggio del Casarano: Di Rito pesca Procida sull’out di sinistra, il numero 18 si presenta davanti a Diouf che gli mura lo specchio e chiude in calcio d’angolo;

88′-Nel Barletta ovazione per Fabio Moscelli, rimpiazzato da Fabiano. Rizzo sfiora il 2-0 intervenendo su un retropassaggio di Casalino per Foiera;

94′-L’ultimo brivido è un’incursione di Carminati, chiusa in corner da De Carlo. Dopo cinque minuti di recupero, il “San Sabino” può festeggiare: Barletta batte Casarano 1-0 nel turno numero 26 del campionato di Eccellenza pugliese;

BARLETTA 1922:

1
Diouf
3
De Carlo
5
Montrone
6
Monopoli
2
Dipinto
8
Cantatore
4
Zingrillo
10
Moscelli
9
Lacarra
7
Loiodice
11
Sguera

73′-Vicentin/Lacarra

77′-Rizzo/Sguera

88′-Fabiano/Moscelli

CASARANO:

1
Foiera
5
Amato
4
Cossu
2
Casalino
3
Tarsilla
10
Luperto
6
Cejas
8
Salvestroni
7
Manisi
9
Di Rito
11
Jeda

55′-Puglia/Cejas

76′-Procida/Salvestroni

83′-Carminati/Cossu

ARBITRO: Davide Faraon di Conegliano (Sabatino-Chiello)

NOTE. Ammoniti: Manisi (C), Cejas (C), Luperto (C), Zingrillo (B), Lacarra (B), Foiera (C), Tarsilla (C), Amato (C), Cantatore (B)., Dipinto (B). Angoli: 9-2. Recupero: 1’-5′.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini