Barletta 1922, Diouf e Rizzo out contro il Mesagne Società multata di 1500 euro dopo la trasferta di Gravina

Barletta 1922, Diouf e Rizzo out contro il Mesagne <small class="subtitle">Società multata di 1500 euro dopo la trasferta di Gravina</small>

Ci sono scorie dal giudice sportivo a seguito della trasferta di Gravina, nella quale domenica scorsa il Barletta 1922 ha pareggiato per 1-1 sul terreno di gioco al “Vicino”: nella mattinata di oggi la Lega Nazionale Dilettanti ha infatti comminato alla società biancorossa una multa di 1500 euro perché “propri tifosi accendevano sei fumogeni sugli spalti senza conseguenze (3^ RECIDIVA). Gli stessi sostenitori lanciavano numerosi piccoli contenitori di plastica vuoti in campo, uno dei quali colpiva un assistente dell’Arbitro all’inguine senza conseguenze (3^ RECIDIVA). Infine un soggetto non identificato sostava dietro la porta della squadra locale disturbando l’operato del portiere. Veniva allontanato dal Commissario di Campo e da un agente di Polizia (1^ RECIDIVA)”. Misure economiche anche per il Gravina: per i murgiani ammenda di 900 euro perché “propri tifosi accendevano otto fumogeni sugli spalti senza conseguenze (5^ RECIDIVA). Inoltre un soggetto non identificato sostava dietro una porta distraendo i calciatori avversari: veniva allontanato grazie all’intervento del capitano della squadra. Infine, al termine della gara, lo spogliatoio utilizzato dagli ufficiali di gara non era dotato di acqua calda”.

La scure del giudice sportivo si è abbattuta anche sul campo per il team allenato da Massimo Pizzulli: due giornate di squalifica per Alioune Jacques Diouf, espulso a Gravina per un fallo da ultimo uomo a carico di Albano sul punteggio di 1-1. Stop di un turno per Leandro Rizzo, arrivato alla quinta ammonizione stagionale in quel di Gravina. Domenica al “San Sabino” (fischio d’inizio ore 15) contro il Mesagne toccherà così tra i pali nuovamente a Saverio Dicandia, assente dal 13 dicembre a Bitonto (0-1), mentre potrebbe tornare tra i titolari Roberto D’Ambrosio, classe 1997, per bilanciare il parco “Under”.

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini