2016, l’anno dello sport? Barletta ci prova All'ombra di Eraclio si prova a ripartire con la candidatura alle Final 8 di Coppa Italia e il Challenger di tennis

2016, l’anno dello sport? Barletta ci prova <small class="subtitle">All'ombra di Eraclio si prova a ripartire con la candidatura alle Final 8 di Coppa Italia e il Challenger di tennis</small>

Una serie di opportunità mancate, fatta di tanti “vorrei ma non posso”. La città di Barletta ha dimostrato che se animata dalle giuste iniziative riesce a tirare fuori tutte le sue potenzialità, come in occasione delle due Finali Nazionali Under 17 di pallacanestro organizzate fra il 2008 e il 2009, ma negli ultimi anni la macchina organizzativa si è un po’ fermata.

italia_germania_u20_(17)

PROMO mini

Tante le situazioni non sfruttate a dovere: nel 2013 ad esempio il manto erboso del “Cosimo Puttilli” vide affrontarsi le nazionali Under 20 di Italia e Germania. Un evento sportivo di particolare rilevanza vista la presenza di giocatori come Shkodran Mustafi (Campione del Mondo nel 2014, ndr) e Andrea Belotti, ma nella vicina Andria, complice una struttura migliore, scendeva in campo l’under 21 di Immobile, Insigne, Paloschi, Saponara e molti altri guidata da Devis Mangia. Lo scorso febbraio all’ombra di Eraclio fece tappa il “Torneo di Viareggio”, importante competizione calcistica a cui partecipano formazioni giovanili da tutti i continenti. In quell’occasione Barletta dovette accontentarsi di un Bruges-Vicenza che non verrà certo ricordato per lo spettacolo offerto in campo. Strano anche come le varie amministrazioni comunali non abbiano sfruttato a dovere l’importanza di Pietro Mennea per favorire la crescita dell’atletica leggera nel territorio, fortunatamente ci ha pensato il Governo grazie all’opera di riqualificazione delle strutture sportive: la pista d’atletica dello stadio “Cosimo Puttilli” sarà oggetto di restyling. Quella stessa pista su cui nel 1980 Pietro Mennea corse i suoi 200 metri in 19 secondi e 96 centesimi stabilendo il record mondiale all’altezza del livello del mare, potrà tornare ad ospitare diversi meeting di atletica, facilitando il lavoro delle tante realtà cittadine.

SERIE B – 11/02/2016 Final Eight di Coppa Italia, la Cristian ha presentato la propria candidatura La società…

Pubblicato da ASD Barletta Calcio a 5 su Giovedì 11 febbraio 2016

Così, dopo una serie di contesti sbagliati e situazioni negative, il 2016 può essere l’anno della rinascita. La prima buona notizia arriva dal tennis: per la prima volta dal 2012, Barletta torna ad ospitare un torneo della categoria Challenger e lo farà, come di consueto ad aprile, inaugurando la stagione ATP sulla terra rossa. Un montepremi di 42.500 € contribuirà ad attirare diversi giocatori nella Città della Disfida, con la concreta possibilità di ospitare più di un Top 100 del ranking maschile. Buone nuove anche sul fronte Final 8 di calcio a 5, dove il Cristian (oltre ad essere protagonista sul campo, ndr) ha ufficialmente presentato la propria candidatura per ottenere l’organizzazione della Coppa Italia di Serie B. Che sia la volta buona dopo due tentavi andati a vuoto?

In un annata segnata negativamente dalla perdita del professionismo nel calcio, vista la mancata iscrizione della defunta SS Barletta al campionato di Prima Divisione, c’è da registrare un gradito ritorno alla pluralità sportiva. Una fiammella di speranza pare essersi riaccesa, la città vuole tornare ad essere protagonista.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini