Barletta 1922, Loiodice: “Tre partite decisive” Sudest, Otranto e Gravina: per l'esterno biancorosso, il futuro si decide a gennaio

Barletta 1922, Loiodice: “Tre partite decisive” <small class="subtitle">Sudest, Otranto e Gravina: per l'esterno biancorosso, il futuro si decide a gennaio</small>

È arrivato da poche settimane, ma ricopre già un ruolo fondamentale nello scacchiere di Pizzulli. In un Barletta che fa degli esterni offensivi le armi più efficaci, Nicola Loiodice è indubbiamente un elemento che può garantire il salto di qualità e la reiterata caccia ai piani alti della classifica.

Ai nostri microfoni, il calciatore barese traccia un primo bilancio della sua esperienza in biancorosso, partendo proprio dall’ultima sfida vinta col Molfetta:

PROMO mini
Loiodice in azione contro il Vieste.

Loiodice in azione contro il Vieste.

Sono un ex giocatore del Molfetta e da ex ho giocato. Il mio obiettivo è quello di far bene con la maglia del Barletta, senza pensare ai sentimenti del passato. Sono concentrato su questa nuova avventura e ho intenzione di mettermi in mostra domenica dopo domenica, sperando di ritagliarmi uno spazio importante fino a fine stagione. Finora non posso assolutamente lamentarmi, mi auguro di continuare così“.

Il rapporto con i compagni di squadra, come hanno confermato le scene post-Novoli tra i vecchi e i nuovi, è ben saldo e può rappresentare l’arma in più:

Credo che lo spogliatoio sia davvero una grande famiglia, l’ho notato appena siamo arrivati. Mi sto integrando alla perfezione, sia a livello tattico sia nel rapporto con tecnico e compagni di squadra. L’armonia in campo e fuori è sicuramente una delle cose che mi hanno colpito di più fino a questo momento“.

Con questi presupposti, la strada verso gli obiettivi stagionali può dirsi meno tortuosa. Loiodice, però, fissa un termine immediato per le ambizioni del Barletta:

Siamo attesi da tre partite delicatissime. Contro Sudest e Otranto dobbiamo necessariamente fare punteggio pieno, per poi andare a Gravina per la partita dell’anno. Loro avranno Casarano e Coppa Italia prima di affrontarci, spero in un passo falso o in un calo generale che possa favorirci. Gennaio sarà un mese decisivo e non possiamo accontentarci di queste due vittorie in pochi giorni. Se manteniamo questo distacco o lo accorciamo fino allo scontro diretto, possiamo ancora dire la nostra per il primo posto“.

Può essere Loiodice a garantire il salto di qualità?

Sto recuperando il ritmo dopo la prima parte di campionato a Molfetta. Qui ho trovato un allenatore preparato, uno staff competente e tanti giocatori che hanno voglia di sacrificarsi quanto me. All’inizio ho avuto un po’ di problemi di condizione, sia per i fastidi alla spalla sia per il nuovo tipo di preparazione, ma presto starò meglio e non accuserò la differenza tra erba, sintetico o campo pesante. Darò tutto fino all’ultima partita, questo è sicuro“.

I tifosi biancorossi si preparano per Locorotondo.

I tifosi biancorossi si preparano per Locorotondo.

Infine, l’appello dell’esterno alla tifoseria biancorossa, che si prepara alla trasferta di Locorotondo e ai prossimi, delicati impegni stagionali:

Sui tifosi c’è poco da dire, parliamo di una piazza che non c’entra nulla con questa categoria. Siamo certi del loro sostegno anche a Locorotondo, spero che possano farsi sentire come nelle ultime trasferte. Tra il supporto dagli spalti e l’impegno che ci mettiamo ogni giorno, non possiamo precluderci nessun traguardo fino al termine della stagione“.

PROMO mini
PROMO mini