Sebastiano Lavecchia e quel gol fuori dal campo: 176 libri donati alla Biblioteca Comunale La lodevole iniziativa dell'ex massaggiatore del Barletta Calcio

Sebastiano Lavecchia e quel gol fuori dal campo: 176 libri donati alla Biblioteca Comunale <small class="subtitle">La lodevole iniziativa dell'ex massaggiatore del Barletta Calcio</small>

176 libri donati alla Biblioteca Comunale della propria città, perché la professione in campo è un ricordo, ma la professionalità e la dedizione alla comunità restano immutate. E’ l’omaggio reso a Barletta da Sebastiano Lavecchia, storico massaggiatore della società calcistica biancorossa dal 1972 al 2002. “Un dono di cuore per permettere alle giovani generazioni di arricchirsi culturalmente grazie alla lettura-spiega Sebastiano, per tutti Bastiano-di questo ringrazio anche il vicesindaco Annetta Francabandiera e la dirigente alla cultura Santa Scommegna. E’ un dono a sostegno della cultura dei più giovani: il tutto con collane di libri, Nobel alla letteratura, atlanti geografici fino alle fiabe illustrate per i bambini più piccoli”.

Barletta, stagione 1987-1988

PROMO mini

Nel Barletta Calcio ha trascorso una vita (1080 presenze ufficiali sui campi di calcio di serie C e serie B) e delle memorie biancorosse rappresenta un’inarrestabile cantiere: oggi, con qualche chilo in meno ma la stessa, immutata, simpatia, si occupa di solidarietà lontano dal calcio, ma la sua storia all’ombra di Eraclio resta densa di ricordi e aneddoti. Che oggi prosegue tra solidarietà e beneficenza, come accaduto nel periodo natalizio con le iniziative “Operazione sorriso”, “Stelle per un sorriso” e “Babbo Natale e Befana d’amare”.

PROMO mini
PROMO mini