Lavori al “Puttilli”, anno 2016: immagini di un futuro oscuro La polemica resta viva, le domande su tempistiche e agibilità...pure

Lavori al “Puttilli”, anno 2016: immagini di un futuro oscuro <small class="subtitle">La polemica resta viva, le domande su tempistiche e agibilità...pure</small>

Lavori in corso. E’ il cartello, a tinte malinconiche, che simbolicamente albeggia sulle porte dello stadio “Cosimo Puttilli” dallo scorso giugno: fino a quando? E’ la domanda che sportivi e appassionati barlettani si pongono, con amare risposte che volano sui social e scarne certezze in arrivo dall’amministrazione comunale. Le foto che in queste ore circolano su Facebook raccontano di procedimenti a rilento, in linea con la proroga di 80 giorni richiesta dalla C.M.S. Costruzioni Metalliche Santonicola, ovvero, ditta esecutrice dei lavori, per una serie di problematiche tecniche rilevate a lavori in corso e dalla rinnovata dead-line fissata per il 29 febbraio 2016. I tubolari campeggiano dando le spalle alla “vecchia” Curva Nord, ma il “Puttilli” resta un cantiere aperto, in attesa di capire come il pastiche burocratico che per problemi legati alla staticità vieterebbe l’agibilità della struttura per alcuni settori a lavori terminati sarà risolto.

 

PROMO mini

“Vogliamo verità e tempistiche esatte” è la richiesta manifestata a più riprese dai contribuenti. Di certo c’è solo che nei piani dell’amministrazione Cascella vi è un impianto multifunzionale, nel quale attendono di essere utilizzati anche i fondi stanziati dal Coni per il rifacimento della pista di atletica legata a Pietro Mennea, ma lo stesso primo cittadino non ha mai determinato date esatte. Nei piani connessi al Barletta 1922 da Palazzo di Città c’è invece il “Manzi-Chiapulin”, per il quale lo scorso 31 dicembre la Giunta ha approvato in linea tecnica il progetto definitivo per l’ampliamento della capienza. L’opera, inserita nel programma triennale dei Lavori Pubblici 2016/2018 per un finanziamento di 260.000 euro, sarà messa a gara contando possa essere ultimata almeno per la prossima stagione agonistica, con l’acquisizione dei pareri favorevoli del CONI, dei Vigili del Fuoco, della ASL, della FIGC e della Lega Nazionale Dilettanti. La struttura potrà contare su 1038 posti. Di questi, 765 saranno destinati ai tifosi di casa e 273 agli ospiti. In che tempi? Bella domanda…

PROMO mini
PROMO mini