Vincenzo Soricaro: “Sacrificio e preparazione le chiavi per il successo” L'assistente di CAN B relatore nella riunione tecnica dell'AIA Barletta dello scorso 11 dicembre

Vincenzo Soricaro: “Sacrificio e preparazione le chiavi per il successo” <small class="subtitle">L'assistente di CAN B relatore nella riunione tecnica dell'AIA Barletta dello scorso 11 dicembre</small>

Quella vissuta lo scorso 11 Dicembre dagli associati della Sezione di Barletta è stata una riunione tecnica dal sapore speciale, dal sapore di Serie A: relatore d’eccezione, infatti, è stato Vincenzo Soricaro, assistente in forza alla CAN B che, nella scorsa primavera, ha esordito nella massima divisione nazionale. Il primo a prendere la parola, come di consueto, è stato il presidente di Sezione Savino Filannino il quale, dinnanzi ad una platea ricca di arbitri, assistenti ed osservatori, ha sottolineato quanto siano importanti i momenti di confronto nei locali sezionali per la crescita tecnica ed associativa di giovani direttori di gara: “Soltanto condividendo le vostre esperienze con i colleghi più esperti sarete in grado di fare il tanto agognato salto di qualità”.

Nel suo appassionato intervento, Vincenzo Soricaro si è mosso sulla stessa lunghezza d’onda trasmettendo ai più giovani quanto sia stato decisivo, nella sua carriera, l’aver frequentato l’ambiente sezionale: “Durante il mio cammino –afferma- i consigli di osservatori, dirigenti e colleghi sono stati elementi preziosi che mi hanno permesso di sbagliare il meno possibile”. Per abbattere la percentuale d’errore, però, è necessario anche tanto impegno e spirito di sacrificio, sia ne poli di allenamento che in sede di preparazione della gara: “La vera chiave di volta per il successo è il sacrificio, ma anche la preparazione. Gli arbitri di oggi, sin dagli step di base, preparano minuziosamente la gara studiando schemi ed atteggiamenti delle due squadre”. Nel corso del suo discorso, Soricaro ha condiviso con la platea la sua esperienza personale confidando come, accanto a momenti di gioia, ci siano stati periodi di grande difficoltà in cui determinazione e voglia di arrivare sono stati decisivi per evitare di mollare tutto. Non è stato facile, infatti, dopo cinque anni da arbitro in CAN Pro, calarsi nel nuovo ruolo di assistente arbitrale in una realtà come la Serie B: “Cambiare dopo quindici anni ruolo ed allenamento è stato durissimo –afferma- ma ottenere soddisfazioni catapultandosi in un nuova dimensione non ha prezzo”.

Pienamente soddisfatto per l’andamento della riunione, il presidente di Sezione Savino Filannino ha donato a Soricaro una targa celebrativa per l’esordio in Serie A della scorsa stagione, ma soprattutto per lo spessore arbitrale ed umano messo a disposizione dei colleghi giorno dopo giorno.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse