Caos-Puttilli, 80 giorni a fine lavori. Basile: “Nuova pista ok, ma il Coni intervenga per agibilità” Rischio “opera incompiuta” per il Presidente della Commissione Lavori Pubblici

Caos-Puttilli, 80 giorni a fine lavori. Basile: “Nuova pista ok, ma il Coni intervenga per agibilità” <small class="subtitle">Rischio “opera incompiuta” per il Presidente della Commissione Lavori Pubblici</small>

Una grande incompiuta. E’ quanto lo stadio“Cosimo Puttilli”, oggetto in questi giorni delle attenzioni del Coni, che interverrà sulla pista dei record di Pietro Mennea così come su altri sei impianti sportivi del Mezzogiorno per urgenti opere di sistemazione, rischia di diventare guardando ai suoi spalti. E’ il succo della denuncia del Presidente della Commissione Lavori Pubblici Flavio Basile, che mette in guardia circa il ritardo di “80 giorni per i lavori.  “Ancora un ritardo rispetto a quanto più volte annunciato dall’Amministrazione Cascella” lo definisce Basile nel suo intervento:

La C.M.S. Costruzioni Metalliche Santonicola, ovvero, ditta esecutrice dei lavori, ha comunicato difatti al Comune di Barletta che per una serie di problematiche tecniche rilevate a lavori in corso, gli stessi ha subito dei rallentamenti-procede il  Presidente della Commissione Lavori Pubblici-Per questi motivi la ditta ha richiesto una proroga di 80 giorni del termine di ultimazione dei lavori contrattualmente previsto per l’11 dicembre 2015”. Nella comunicazione dell’impresa campana, si legge inoltre che “nell’ipotesi in cui si rinvengano successivi ulteriori ostacoli alla riprogrammata esecuzione dei lavori, il termine di ultimazione dei lavori è fissato al 29 febbraio 2016”.

PROMO mini

 

L’urgenza è burocratica e politica, oltre che economica, stando al Basile-pensiero: “Oltre al ritardo-prosegue-è un diritto dei cittadini sapere che nulla si è deciso sulle prospettive dello stesso impianto sportivo, in merito alle ben note problematiche sorte per ciò che concerne l’inagibilità dello stesso per assenza di adeguamento statico, consolidamento sismico propedeutici dalla realizzazione di spogliatoi, bagni e servizi. Nonostante la volontà popolare, testimoniata da più parti, di dirottare ogni energia economico-finanziaria comunale sul “Puttilli”, l’Amministrazione Comunale continua a propendere per l’ampliamento del “Manzi-Chiapulin”. A mio avviso è inconcepibile spendere 260mila euro per una struttura da 1038 posti, peraltro insoddisfacenti per le velleità del nuovo sodalizio biancorosso e della tifoseria. L’investimento più opportuno quindi deve riguardare l’unico settore agibile e vale a dire la nuova tribuna centrale in cemento del “Puttilli”.

Il più grande paradosso di questa vicenda, conclude Basile, è “apprendere che per lo stesso stadio “Puttilli”, su indicazione del CONI, assieme ad altre 6 strutture italiane, giungerebbero risorse dal Governo Centrale in favore della pista d’atletica “Pietro Paolo Mennea”. Un grande risultato per la città di Barletta e che va a valorizzare fortemente la figura del compianto concittadino campione del mondo ma che senso avrà avere una pista di grande richiamo all’interno di una struttura non agibile? Per questo motivo chiedo all’Amministrazione Comunale Cascella di interagire con il Governo e con il CONI al fine di evitare che il “Puttilli” resti un’opera senza fine, facendo in modo che oltre alla pista vengano tenuti in considerazione tutti i problemi di agibilità dell’impianto”.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini