Barletta 1922, la nuova cordata si presenta alla piazza Giuseppe Pollidori: "Onorato di essere il nuovo presidente"

Barletta 1922, la nuova cordata si presenta alla piazza <small class="subtitle">Giuseppe Pollidori: "Onorato di essere il nuovo presidente"</small>

Il tanto agognato giorno è finalmente arrivato. Dopo diversi mesi precari, la società del Barletta 1922 è pronta a stabilizzarsi e ad affrontare il prosieguo del campionato con una maggiore tranquillità, soprattutto economica e con il mercato alle porte. Ad insediarsi la nuova società guidata da Giuseppe Pollidori, che nella cornice dell’Ipanema si è presentata all’intera piazza.

A fare da trait d’union il direttore sportivo Gianluca Frascati, che ha introdotto la nuova cordata: Questo è un progetto che deve coinvolgere tutti, non solo la componente imprenditoriale e calcistica. Voglio ringraziare i tifosi per tutto il calore che ci hanno dimostrato, oltre ai ragazzi del club che hanno fatto tanto negli ultimi mesi”. Dopodiché è toccato al nuovo presidente Giuseppe Pollidori presentare le ambizioni di questa nuova società: “Dopo tanti incontri, era difficile trovare un presidente e allora ho deciso di metterci la faccia. Per me è un onore essere qui in veste di presidente del Barletta 1922. Sono stato volutamente lontano dall’intero ambiente, fin quando non si è materializzata ufficialmente la possibilità di rilevare la società. In questi giorni mi raffronterò con mister e direttore, cercheremo di capire insieme dove si può migliorare. I tifosi saranno l’anima di questa nuova realtà e mi auguro che anche gli altri imprenditori locali si avvicinino, c’è bisogno di tutti e saremo a disposizione di chiunque”. Gli ha fatto eco il Vice presidente Giuseppe De Nicolò: “Ho verificato la forza e la serietà di questo gruppo. Barletta è la città giusta per poter fare calcio, con una squadra e un ambiente sicuramente da caregorie superiori. Arrivo qui all’ombra di Eraclio con tutto l’entusiasmo e voglio mettere a disposizione del gruppo tutta la mia esperienza, meritiamo ben altri palcoscenici”.

Le parole di mister Pizzulli a margine della conferenza.

Posted by BarlettaSport.it on Martedì 1 dicembre 2015

Ruggiero Cristallo (presidente di Assoimprese, ndr) ha invece spiegato come pur non comprendendo di calcio abbia sempre lavorato come consulente di presidenti come Matarrese o Dicosola, facendo così una grande esperienza: “A Barletta serve un progetto, ci vogliono delle basi solide su cui costruire il nostro futuro. Non dobbiamo parlare solo di soldi, ma di valori e avvicinare le famiglie al mondo del calcio. Cerchiamo di fare tabula rasa e ripartiamo insieme per creare una società solida”. Presente alla conferenza anche la componente politica con l’Assessore Antonio Divincenzo: “Giocare a Barletta è l’auspicio di tutti e voglio ringraziare l’intero club de ‘I Biancorossi’ per tutto quello che hanno fatto in questi ultimi mesi. Ora arriva la parte più difficile, dobbiamo risolvere la questione relativa allo stadio. Come tutti sapete non potremo utilizzare l’impianto per i problemi già noti. Possiamo avere sin da subito la tribuna e uno spicchio per gli ospiti, ma dovremo valutare attentamente alcune cose. Il progetto nel frattempo c’è ed è in fase embrionale”. In conclusione è stato Alessandro Ferrigni, reggente del sodalizio biancorosso in questi ultimi mesi, a esprimere tutta la sua soddisfazione: “Abbiamo cercato di mettere le basi per un futuro migliore. Tolgo finalmente le vesti di reggente, la società c’è e siamo tutti contenti di questa soluzione”.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Digitalab Home

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse