Stadio Puttilli, rassicurazioni e contraddizioni Alvisi: "Non sono a conoscenza di problemi di staticità, Coni disposto ad incontri"

Stadio Puttilli, rassicurazioni e contraddizioni <small class="subtitle">Alvisi: "Non sono a conoscenza di problemi di staticità, Coni disposto ad incontri"</small>

Nonostante i problemi di idoneità statica emersi nel corso delle settimane precedenti, i lavori allo stadio Cosimo Puttilli proseguono regolarmente. Le dichiarazioni dell’Assessore allo Sport Antonio Divincenzo, però, lasciano in piedi la preoccupante ipotesi di modifiche al progetto originale, da cui si giungerebbe ad ulteriori spese e ritardi. A tal proposito, ai nostri microfoni è intervenuto Isidoro Alvisi, delegato provinciale del Coni, che ha espresso il suo parere circa gli ultimi risvolti.

Isidoro Alvisi, delegato pronvinciale del Coni.

Isidoro Alvisi, delegato pronvinciale del Coni.

Al momento, nessun dramma sulla questione staticità: “Non mi sembra che i lavori siano stati interrotti, anzi – spiega Alvisicredo che l’impresa incaricata stia svolgendo la propria mansione nei tempi stabiliti. Non sono stato informato sui problemi di idoneità statica, non sono un tecnico e non rientra nelle mie competenze. È l’amministrazione comunale, con le autorità qualificate, che deve monitorare la situazione passo dopo passo“.

PROMO mini

STADIO “PUTTILLI”, SOPRALLUOGO DELLA COMMISSIONE LAVORI PUBBLICIPresenti Basile, Dicorato, Calabrese e l’assessore…

Posted by BarlettaSport.it on Mercoledì 4 novembre 2015

Qualora fosse necessario l’intervento o il parere del Coni, il delegato provinciale esprime la sua completa disponibilità: “Se il Comune di Barletta riterrà necessario interpellare il Comitato e il sottoscritto, posso già annunciare la mia totale partecipazione ad un summit“. Un pensiero, infine, anche alle società d’atletica che non possono usufruire della pista: “La ristrutturazione dello stadio non è solo funzionale ad un’efficiente attività calcistica del Barletta – conclude Alvisima anche al regolare svolgimento degli allenamenti di società e atleti affermati. Mi auguro che la cantierizzazione possa procedere senza intoppi“.

Confermata, dunque, la responsabilità dell’amministrazione comunale riguardo alla supervisione dei lavori in via Vittorio Veneto. Il Coni, nei limiti delle sue competenze, tende una mano per accelerare le pratiche, ma la patata bollente rimane in corso Vittorio Emanuele.

PROMO mini
PROMO mini