Ruggiero Rizzi, il capitano che ritorna Sette anni fa l'ultimo gol del difensore, stavolta con la fascia al braccio

Ruggiero Rizzi, il capitano che ritorna <small class="subtitle">Sette anni fa l'ultimo gol del difensore, stavolta con la fascia al braccio</small>

Stadio “Cosimo Puttilli“, 18 maggio 2008. Il Barletta, dopo aver gettato alle ortiche il primato del girone H di Serie D, affronta il Bitonto per la finale playoff, subito dopo aver eliminato il Grottaglie. Una partita tiratissima, quella contro i neroverdi, decisa da un gol che tanto ricorda quello di ieri. Non solo la forma, ma anche il marcatore collega il 2-0 contro il Leverano a quello di sette anni fa. A volte ritornano, a volte ritorna Ruggiero Rizzi.

Con la zampata del difensore barlettano, i biancorossi ottennero una preziosa qualificazione al triangolare playoff con Alghero e Angolana, chiuso al secondo posto alle spalle dei sardi. L’esito di quella stagione, prolungata fino al 14 agosto, si concluse ugualmente con il ripescaggio in Lega Pro Seconda Divisione, obiettivo che la squadra si pose immediatamente dopo il termine della regular season. Una grossa fetta del ritorno nel professionismo va assegnata al centrale di difesa, autore di un altro gol decisivo nel corso del campionato.

PROMO mini

A Giugliano, altro campo dal quale si uscì con uno striminzito 1-0, la firma fu ancora di Rizzi. Stacco di testa all’ultimo secondo su un terreno di gioco pesantissimo, tre punti preziosi in cascina e primato conservato davanti a Bitonto e Aversa Normanna. Proprio i campani, dopo una cavalcata trionfale nel girone di ritorno, riuscirono ugualmente a bruciare quel Barletta di Rizzi e Daleno, baluardi di una squadra che mollò la presa soltanto in due settimane sanguinose tra Grottaglie e Pomigliano.

Dopo sette anni, il difensore è tornato a vestire nuovamente i panni del protagonista con la maglia della sua città, stavolta con la fascia al braccio. Dalla Serie D all’Eccellenza, in un processo inverso che nessuno avrebbe mai voluto vivere, ma ancora una volta con Ruggiero Rizzi tra i pilastri ai quali affidarsi. L’auspicio è che quello col Leverano possa essere il primo, decisivo gol come nella stagione 2007-2008.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini