Ladogana: “Barletta concentrato solo sul campo” Il capocannoniere biancorosso verso la doppia trasferta di Castellaneta e Mola

Ladogana: “Barletta concentrato solo sul campo” <small class="subtitle">Il capocannoniere biancorosso verso la doppia trasferta di Castellaneta e Mola</small>

“La partita contro il Leverano non era semplice, mi ha ricordato quella contro il Grottaglie: loro si difendevano bene e per fortuna l’abbiamo sbloccata in avvio di ripresa, dimostrando che sappiamo vincere anche prima del 90’. Siamo stati bravi”. Non ha dubbi ai microfoni di BarlettaSport.it Vincenzo Ladogana, top-scorer del Barletta 1922 edizione 2015/2016: la zona-Barletta, quella successiva al minuto 90 in cui i biancorossi avevano ottenuto le tre vittorie prima del successo sul Leverano (Molfetta, Otranto e Grottaglie), è stata sfatata. 5 reti in 9 partite giocate (a Casarano è rimasto in panchina) sono un bottino di tutto rispetto per l’attaccante arrivato dal Gozzano: “Sono contento, 5 gol sono un ottimo bilancio, ma l’importante è che siano stati gol utili per la squadra: in campo preferisco partire alle spalle di un altro attaccante, quando gioco da solo tra i due difensori centrali ho qualche difficoltà in più”.

La classifica recita quota 15 punti dopo 10 partite, e all’orizzonte ci sono le trasferte di Castellaneta e Mola, incroci ravvicinati in quattro giorni. Sin qui sono 6 i punti ottenuti lontani da Barletta, dove il Barletta non conosce mezze misure, con 2 vittorie e 3 sconfitte :”Anche fuori casa abbiamo giocato bene-replica Ladogana-ma dobbiamo imparare a essere più cinici sotto porta: ti capitano meno occasioni e devi sfruttarle”. Nel curriculum della punta monopolitana la C2 a Noicattaro, la D a San Severo e Brindisi, l’Eccellenza a Castellana. Esperienza sufficiente per valutare il girone:  “La squadra che mi ha fatto la migliore impressione è il Gravina, che merita di stare in vetta insieme al Casarano: forse solo l’Altamura non sta ancora rispettando le attese iniziali”.

PROMO mini

Uomo di esperienza, Ladogana non si nasconde quando c’è da affrontare la situazione societaria in cas biancorossa: “Ogni calciatore deve fare bene a prescindere da quello che succede fuori dal campo, per il Barletta in primis e anche per sé stessi, visto l’avvicinarsi della finestra di mercato di dicembre:  sapevamo sin dall’inizio che c’erano dei problemi ma siamo stati bravi a isolarci e daremo il massimo ogni domenica, sempre, fino a quando ci sarà la possibilità. Sicuramente se ci sarà qualcuno che vuole acquistare la squadra, siamo in una fase importante: con qualche ritocco questa rosa può anche guardare ai playoff, ma noi pensiamo solo alla salvezza”.  Con una certezza:  “I tifosi sono la nostra spinta in più, bisogna solo ringraziarli perché ci sono sempre”.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini