Barletta 1922, l’attesa è finita Distratti ad Altamura, vigili su domani sera. Il futuro biancorosso è tutto da scrivere

Barletta 1922, l’attesa è finita <small class="subtitle">Distratti ad Altamura, vigili su domani sera. Il futuro biancorosso è tutto da scrivere</small>

Non è stato il solito weekend, quello che si è appena concluso in casa Barletta. Nonostante il grande entusiasmo per le quattro vittorie consecutive, la cinquina non è andata in porto a causa della sconfitta di Altamura. Poco male, si potrebbe dire, considerando la classifica e il probabile motivo del ko: uno sporadico momento di distrazione, dovuto a ciò che sta per succedere in ambito societario.

Incidente di percorsoDistrazione è anche la parola d’ordine, in questo momento. Sul campo c’è già stata: una prestazione non paragonabile a quella delle precedenti sconfitte, ma nemmeno vicina a quelle delle scorse settimane. Eppure, in una delle rare sortite offensive, i biancorossi sono riusciti a trovare il gol che non ha però riaperto la partita. La qualità c’è stata, anche se solo per un attimo, a testimonianza di grosse qualità da sfruttare se si rimane concentrati.

Niente da fare per il Barletta 1922. Il Team Altamura si impone con il risultato di 2-1: a decidere una doppietta di Nicolas Di Rito. Inutile la rete nel finale di Ruggiero Rizzi.#BarlettaSport

Posted by BarlettaSport.it on Domenica 29 novembre 2015

La conferenza di presentazione – Non solo sul campo, ma anche fuori, la distrazione non deve diventare un habituè. Dopo diversi mesi precari, la società del Barletta 1922 è pronta a stabilizzarsi e ad affrontare il prosieguo del campionato con una maggiore tranquillità, soprattutto economica e con il mercato alle porte. Domani sera alle 20:00, l’intera cittadinanza è invitata all’Ipanema per la presentazione del nuovo assetto dirigenziale, forte di new entries chiacchierate ormai da settimane.

Sarà la cordata barlettana, guidata da Giuseppe Pollidori, a prendere le redini del club. Battuta al fotofinish, dunque, la concorrenza di Francesco Fiore, ex presidente della Fidelis Andria, che fino a dieci giorni fa era considerato l’unico potenziale acquirente. Insieme al leader del gruppo imprenditoriale, ci saranno circa dieci soci ancora da svelare ufficialmente.

Martedì 1 dicembre avrà luogo la presentazione del nuovo assetto societario dell’A.S.D. Barletta 1922.L’appuntamento è…

Posted by ASD Barletta 1922 on Lunedì 30 novembre 2015

Una fiducia da conquistare – Una boccata d’ossigeno, certo, ma dalla distrazione del passato bisogna imparare e cautelarsi. L’entusiasmo di questi giorni deve essere ragionato, maturo ed oculato: non un’acclamazione popolare, nonostante il difficile momento attraversato dalla società teoricamente “salvata” dai nuovi ingressi, ma un semplice compiacimento per il pericolo scampato. Il vero nodo non è la gioia per una maggiore solidità annunciata, ma la fiducia da conquistare nel tempo, dopo la cocente delusione targata Perpignano. Esiste un giusto mezzo su cui assestarsi e il tifoso, seppur tale, deve crescere anche sotto questi aspetti.

Merito, dunque, a chi sta lavorando esclusivamente per il bene del Barletta Calcio, senza rancori ed interessi personali che da anni stanno lacerando la piazza. Merito a chi, finalmente, ha sciolto le riserve e si è fatto avanti per risollevare definitivamente la causa biancorossa. Merito a quei tifosi che, dopo la conferenza di presentazione di domani sera, sapranno ben ponderare le parole dei protagonisti, senza farsi trascinare da facili entusiasmi nè da obiettivi a breve termine. La ferita è ancora aperta: bisognerà evitare di distrarsi e, soprattutto, di girare il coltello nella piaga. Barletta ne sarà capace, almeno per una volta?

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


YELL!

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse