Barletta 1922, il San Sabino è un fortino Leverano regolato 2-0, Pizzulli: "Grazie al gruppo, non è stata una settimana semplice"

Barletta 1922, il San Sabino è un fortino <small class="subtitle">Leverano regolato 2-0, Pizzulli: "Grazie al gruppo, non è stata una settimana semplice"</small>

Studia l’avversario per un tempo, avvicina il bersaglio grosso senza convinzione e va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa, complice l’ingresso di Rizzo e il passaggio al 4-2-4, il Barletta cambia marcia e supera senza affanni il Leverano, ancora a secco di punti lontano da casa. Il 2-0 finale riassume le distanze tecniche e tattiche tra le due formazioni, consolida il quinto risultato utile al “San Sabino” su altrettante partite per Monopoli e compagni e permette ai biancorossi di salire a quota 15 punti in classifica dopo 10 turni. Decidono Ladogana e Rizzi, con due marcature di rapina.
I GOL- Al minuto 8 della ripresa Barletta in vantaggio: errore di Buono in fase di disimpegno, si inserisce sulla traiettoria Rizzo che vola a sinistra e crossa al centro. Il suo traversone supera Colapietro e trova a pochi passi dalla linea il destro di Ladogana, che insacca con la collaborazione di Sozzo e firma il quinto centro stagionale. E’ 1-0.
Al 37’ del secondo tempo il Barletta chiude i conti. Calcio piazzato da destra, stacca Sguera che in torsione trova la traversa. Sulla respinta si avventa Rizzi, che di testa supera Colapietro e trova l’opposizione di Tundo, che respinge oltre la linea di porta. 2-0 e prima gioia dell’anno per il capitano biancorosso.
I COMMENTI- Soddisfatto per il punteggio mister Massimo Pizzulli a fine partita: “Sapevamo che non si trattava di un impegno semplice contro un avversario che si difende bene. Con il passaggio al 4-2-3-1 abbiamo trovato i giusti espedienti per superarli dopo un primo tempo attendista. Il cambio tattico ci ha dato maggiore profondità sugli esterni, abbiamo vinto con lucidità ma dobbiamo essere ancora più cattivi in area di rigore: certe partite vanno chiuse prima”. Barletta ancora imbattuto in casa: “Arrivavamo da una settimana non semplice-spiega Pizzulli-e non è la prima volta: entro due o tre settimane dovremo avere novità, perché se c’è qualcuno che vuole entrare in società dovrà farlo prima dell’apertura della finestra di mercato”. Barletta atteso ora da due trasferte in quattro giorni, tra Castellaneta e Mola: “Abbiamo il forte desiderio di riscattare la recente sconfitta di Casarano, risultato troppo pesante per quanto espresso in campo. Nonostante i tifosi siano straordinari e ci sostengano sempre, non è facile la nostra stagione. Abbiamo però grande voglia di far bene”.

 

PROMO mini

IL TABELLINO DI BARLETTA-LEVERANO 2-0:

BARLETTA (4-3-3): Dicandia 6; Di Pinto 6.5, Monopoli 6.5, Rizzi 6.5, Piazzolla 6; Fabiano 6 (1’ st Rizzo 7), Cantatore 6, Zingrillo 6; D’Ambrosio 6 (22’ st Gadaleta 6), Ladogana 6.5 (41’ st Martinelli sv) ,Sguera 6. A disposizione: Orizzonte, Cifaratti, Cesarone, Di Francesco. Allenatore: Pizzulli 6,5.

LEVERANO (4-4-2): Colapietro 6; De Giorgi 5.5, Buono 5.5, Sozzo 6, Tundo 6; Faniulo 6 (39′ st Rollo sv), Di Silvestro 5.5, Franco 6, Alemanni 5.5 (39′ st Pastorelli sv); Macchia 5.5 (29′ st Palazzo sv), Gennari 6. A disposizione: Termine, Terrone, Chiriatti, Barry. Allenatore: Schito 5,5.
Marcatori: Ladogana all’8’ st, Rizzi al 37’ st.
Arbitro: Alessandro Recchia di Brindisi 5
Note: Presenti circa 400 spettatori. Ammoniti: Dicandia, Zingrillo (B), Di Silvestro, Franco (L).

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini