Società, le precisazioni di Di Cosola Pasquale Di Cosola chiarisce con una nota scritta la sua posizione in merito alla vicenda dell'acquisizione del Barletta

Società, le precisazioni di Di Cosola <small class="subtitle">Pasquale Di Cosola chiarisce con una nota scritta la sua posizione in merito alla vicenda dell'acquisizione del Barletta</small>

Pasquale Di Cosola non ha nascosto durante l’arco della passata stagione il suo interesse per il Barletta. Dopo la crisi societaria e la mancata iscrizione alla Lega Pro, le voci su un suo possibile interessamento sono tornate a farsi più insistenti. L’interessato ha affidato ad una nota scritta i chiarimenti circa la sua posizione.

Vorrei fare delle precisazioni sulla questione che riguarda il Barletta e il sottoscritto. Avevo mostrato un certo interesse per poter ripartire con una nuova società ed ho avuto nei giorni scorsi una lunga telefonata con il sindaco Cascella il quale  aveva promesso di convocarmi al Comune per affrontatre la questione nei dettagli. Nel corso di quella telefonata avevamo affrontato il problema dello stadio. E’ evidente che senza il Puttilli gli introiti diminuiscono, attraverso la pubblicità, gli abbonamenti e gli incassi al botteghino, considerato che la squadra dovrebbe giocare in campo neutro, per non parlare degli allenamenti che si dovrebbero svolgere in strutture private e a pagamento. Da allora non ho ricevuto nessun segnale da parte del sindaco, anzi mi sono ritrovato attorno ad un tavolo tecnico che francamente non necessitava della mia presenza. Da allora sono ancora in attesa di un contatto da parte dell’amministrazione comunale. Sicuramente più il tempo passa e più si allontana la possibilità di ripartire dalla D, questione che solo io avevo ed ho indicato come possibile. I giocatori si stanno accasando altrove e sarebbe davvero difficile allestire una squadra competitiva. Considerando il silenzio del Comune devo dedurre che non è intenzione dell’amministrazione comunale dare seguito a quella telefonata e dunque, mio malgrado, devo constatare che il mio interesse per il Barletta non è più possibile. Per quanto riguarda Taranto, il mio amico Castria ha cercato di coinvolgermi ma ho sempre osservato la questione da lontano, infatti non ho mai confermato in  nessuna intervista un mio coinvolgimento soprattutto per evitare inutili pettegolezzi sul mio conto a riguardo. Ripeto, mi permetto di dare un consiglio al sindaco. Faccia in fretta, anche se ho notato che c’è la volontà da parte di qualcuno di veicolare una eventuale ripartenza dal campionato di Eccellenza. Se queste sono le intenzioni, allora un sincero in bocca al lupo a questi soggetti”.

PROMO mini
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini