Società, il resoconto del tavolo tecnico di questo pomeriggio Incontro al Comune in sala Giunta: presente anche il sindaco Cascella. C'è la volontà di ripartire: si cercano forze imprenditoriali

Società, il resoconto del tavolo tecnico di questo pomeriggio <small class="subtitle">Incontro al Comune in sala Giunta: presente anche il sindaco Cascella. C'è la volontà di ripartire: si cercano forze imprenditoriali</small>

Il silenzio sul Barletta Calcio è stato finalmente rotto. Questo pomeriggio, dalle ore 15, presso la sala giunta del Comune della città della Disfida si è tenuto un tavolo tecnico per discutere delle sorti del Barletta Calcio. All’incontro è stato presente anche il Sindaco Cascella, il quale ha evidenziato l’intento di superare la crisi societaria con la collaborazione di tutti.

“Dobbiamo affrontare e superare questa crisi – ha detto il Sindaco Cascella -. Le procedure di liquidazione della vecchia società sono ancora da avviare, ma nessuno attualmente ne detiene il titolo sportivo. L’incontro di oggi è stato programmato con l’obbiettivo di avere ancora una squadra di calcio a Barletta e, per questo, le istituzioni si sono rivolte alle istituzioni calcistiche chiedendo loro informazioni. In particolari, abbiamo richiesto informazioni al presidente della figc in puglia, Vito Tisci. Abbiamo rivolto un appello agli imprenditori locali affinché costituiscano una società dilettantistica: servirà impegno e passione”. Il sindaco parla dello stadio: “la situazione societaria ve monitorata al pari di quella del Puttilli. I giorni lavorativi richiesti per ultimare i lavori sono 130, ma le difficoltà logistiche della struttura dello stadio non assicurano che alla scadenza indicata ci sia già l’agibilità dell’impianto. Abbiamo già provveduto a designare chi dovrà compiere una verifica finale circa l’agibilità del Puttilli”.

PROMO mini

Immediatamente dopo il primo cittadino, a prendere la parola è il Consigliere d’opposizione Basile: “abbiamo necessità di trovare un’idea comune e confrontarci con gli imprenditori. Abbiamo già incontrato alcuni di loro, tra cui Pasquale Di Cosola. Ci sono anche altri imprenditori che hanno ostentato interesse, ma devono garantirci una certa sicurezza dal punto di vista economico. In questa nuova società potrebbe anche entrare la Barsa con una quota oppure una potremmo coagulare le forze dei vari consiglieri comunali sommando quote da 4000€”.

Anche il consigliere Dario Damiani ha a cuore le sorti del Barletta, frequentando assiduamente lo stadio: “invito il Sindaco a sondare il terreno nei confronti degli imprenditori locali, anche nei riguardi di chi non si è interfacciato. Dobbiamo cercare di ripartire dalla serie D, perché perdere ulteriori categorie comporterebbe spese più ingenti per costruire la squadra. Il consigliere Dicorato tira in ballo il caso Reggina: “E’ possibile una riammissione in lega pro, secondo le norme federali. Servono 60 squadre in quel campionato ed in questa situazione non si arriva a quel numero neppure coi ripescaggi”.

L’assessore allo sport Divincenzo conclude il tavolo: “dobbiamo evitare un Perpignano-bis. Ci saranno degli imminenti incontri con forze imprenditoriali, che potrebbero avere degli sviluppi interessanti”. Le parole dell’assessore lasciano intendere che qualcosa si muove, anche se non ci sono piste certe. Sarà ancora una lunga estate caldissima.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini