Barletta Calcio, serve la scossa Il tempo stringe. Di Cosola interessato, Azzollini fuori dai giochi

Barletta Calcio, serve la scossa <small class="subtitle">Il tempo stringe. Di Cosola interessato, Azzollini fuori dai giochi</small>

Tutto dipende da noi. Il futuro del Barletta Calcio è nelle mani della città stessa, più difficilmente in quelle dell’hinterland. Luglio è cominciato senza sapere in quale categoria si giocherà durante la stagione 2015/2016, ponendo la piazza biancorossa di fronte a spiragli tutt’altro che incoraggianti.

Ancor prima di prendere coscienza della scomparsa dal professionismo, la società di via Vittorio Veneto avviava il suo processo di allontanamento dalle mani di Perpignano. Adesso che l’abdicazione è realtà, il Comune di Barletta è chiamato a fare da garante per qualsiasi tipo di acquisizione: circa cinque, in linea molto teorica, le proposte giunte all’amministrazione comunale, con due delle quali che già tengono abbondantemente banco sui social.

PROMO mini

La prima in ordine cronologico è quella legata a Corrado Azzollini, imprenditore di Giovinazzo e presidente della squadra barese. Dopo un’intervista in cui avanzava ipotesi di interessamento, è arrivata la secca smentita grazie al raggiungimento di un accordo con il piccolo comune di appartenenza. Le garanzie sul campo De Pergola hanno fatto desistere il patron dal cercare fortuna altrove, nuovamente al timone della sua società.

L’altra pista, invece, porta nuovamente a Pasquale Di Cosola. Il figlio del compianto Franco ha recentemente rinnovato le sue intenzioni di rilevare il club, ma le diverse condizioni preventive poste dall’imprenditore barlettano lasciano ancora nel limbo qualsiasi operazione. I prossimi giorni potranno essere cruciali in tal senso, visto che le scadenze si avvicinano e i tempi per progettare un campionato dilettantistico si accorciano rapidamente.

Entro il 10 luglio, termine per l’iscrizione in Serie D, urge una risposta chiara e decisa sia dagli imprenditori, qualora siano realmente intenzionati a prendere in mano il Barletta, sia dal Comune, che dovrà dare il benestare al nuovo corso. Un mese di vitale importanza attende la tifoseria biancorossa.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini