Barletta Beach Soccer, il commento di Dibenedetto Il tecnico: "Ce la siamo giocata con tutte, orgoglio per questi ragazzi"

Barletta Beach Soccer, il commento di Dibenedetto <small class="subtitle">Il tecnico: "Ce la siamo giocata con tutte, orgoglio per questi ragazzi"</small>

Un sogno che stava quasi per realizzarsi. Il Barletta beach soccer ha cercato fino all’ultimo momento di qualificarsi alle finali di Lignano Sabbiadoro e non ci è riuscito per un pelo. Nella seconda fase del campionato, quella di Catanzaro, i calciatori della squadra barlettana hanno cercato una clamorosa rimonta ed hanno sfiorato la xona playoff. Il match contro il Lamezia non ha lasciato scampo alla squadra biancorossa di beach soccer ed è costato l’eliminazione.

Mister Dibenedetto ha tracciato un bilancio circa l’avventura estiva: “Se pensiamo che abbiamo perso delle sette partite solo quattro match contro le prime quattro, questo vuol dire che ce la siamo giocata con tutte. Nell’ultima partita contro il Lamezia, se non ci fosse stato qualche errore arbitrale probabilmente saremmo passati. Se qualcuno rivede la partita, si accorge che ci mancano 5-6 punizioni dal limite, se non qualche rigore su De Lorenzo, che l’arbitro non ha visto. Forse siamo un po’ antipatici. O forse il fatto di essere scherzosi, il fatto di prendere questa disciplina con gioia da fastidio a qualcuno. A prescindere dagli errori degli arbitri, contro Lamezia ci ha anche condizionato l’infortunio di Riondino, che ha ridotto le rotazioni. L’anno prossimo con un paio di innesti sicuramente faremo meglio. Se nella prima tappa avessimo fatto qualche punto, a questo punto saremmo dentro alla grande”.

PROMO mini

C’è più rammarico per quello che poteva essere o più soddisfazione per quello che avete fatto?

«Nella tappa di Catanzaro, nessuno ci dava così in alto. Nella tappa finale, nessuno ha fatto più punti di noi tranne il Catania che può vantare tantissimi stranieri. Siamo andati lì molto preparati. Stiamo formando anno per anno un gruppo che può dire la sua e scalare posizioni importanti. Quest’anno si sono aggiunti a noi Digiorgio, che gioca nei Dilettanti a Bisceglie, Colella da Bari, che nessuno conosceva ma un ragazzo squisito dal lato umano. Ci siamo allenati molto meglio, ma il nostro problema resta la mancanza di una struttura nostra. Le prime 4 squadre d’Italia, che organizzano le tappe nelle loro città, sfornano giocatori giorno dopo giorno, fanno allenamenti specifici anche sulle distanze. Di conseguenza, avendo strutture idonee, a Barletta si può fare anche meglio avendo una beach arena tutta nostra».

Quale sarà il futuro del Barletta Beach Soccer?

«Il progetto resta sempre quello, tutto a carattere dilettantistico. Nessuno qui percepisce un centesimo. I ragazzi lo fanno solo per lo spirito di questo sport, e lo fanno per portare avanti il bene della Città. Abbiamo fatto di tutto per portare il nome di Barletta in giro per l’Italia. Purtroppo non ci è riuscito il miracolo di arrivare ai playoff, quest’anno pensavamo di farcela. Le finali playoff sarebbero stati un gran bel premio per il gruppo che ha lottato con tutti i suoi mezzi».

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini