BBS, Stella: “Poca umiltà e tanta sfortuna” Barletta Beach Soccer, il portiere biancorosso dopo San Benedetto del Tronto

BBS, Stella: “Poca umiltà e tanta sfortuna” <small class="subtitle">Barletta Beach Soccer, il portiere biancorosso dopo San Benedetto del Tronto</small>

Continua il tempo di bilanci in casa Barletta Beach Soccer, dopo l’infelice tappa di San Benedetto del Tronto, conclusa a quota zero dopo tre partite. Ad analizzare il momento dei biancorossi è il portiere Cosimo Stella, che prova a proiettarsi con fiducia alla prossima avventura di Catanzaro Lido.

Il numero uno barlettano non nasconde la scarsa grinta mostrata nelle Marche: “Il bilancio è senza dubbio negativo, la classifica parla chiaro ed è l’unico parametro equo su cui far leva. C’è da dire, però, che siamo arrivati all’esordio in campionato senza la stessa grinta dell’anno scorso. Ci si è messa anche la sfortuna in alcuni frangenti dei match più importanti: se poi consideriamo di aver affrontato le due capoliste, i dettagli fanno la differenza. Bisogna attuare piccoli accorgimenti nella prossima tappa, ci stiamo lavorando“.

PROMO mini

Gli allenamenti proseguono in vista della Calabria, ma tocca anche pensare agli obiettivi: “Sicuramente non è mai mancato l’impegno – spiega Stellama adesso non possiamo piangerci addosso ed è importante continuare ad allenarsi con serietà e costanza. Dopo le tre sconfitte diamo priorità alla salvezza, ma siamo altrettanto consapevoli che una tappa perfetta a Catanzaro Lido ci proietterebbe a Lignano Sabbiadoro. Non possiamo fallire questa occasione, ce la metteremo tutta per dimostrare che, in un campionato dal livello così alto, anche il BBS può dire la sua“.

Tocca quindi ricaricare le pile per affrontare al meglio i prossimi impegni. Il Barletta Beach Soccer tornerà in campo tra un mese per le altre quattro partite che decreteranno i verdetti della Serie A. I playoff sono ancora alla portata dei biancorossi.

PROMO mini
PROMO mini