Corda: “Foggia, vogliamo vincere” Il tecnico biancorosso alla vigilia del derby con i rossoneri

Corda: “Foggia, vogliamo vincere” <small class="subtitle">Il tecnico biancorosso alla vigilia del derby con i rossoneri</small>

C’è un ultimo scoglio da superare, prima di poter dire che la stagione non abbia più stimoli. Il Barletta, nel pomeriggio di domani, affronterà il Foggia tra le mura amiche del Puttilli. Nella conferenza stampa della vigilia, il prepartita è affidato a mister Ninni Corda.

Il tecnico biancorosso guarda immediatamente al derby con i rossoneri: “Questa partita fa in modo che i giocatori non abbassino la guardia in vista degli ultimi impegni stagionali, nonostante la salvezza sia stata ampiamente raggiunta. Non hanno più speranze playoff, ma vorranno senza dubbio rimediare alla sconfitta dell’andata. Mi auguro che il pubblico risponda presente, sarebbe un bel segnale dopo gli ultimi sviluppi societari e dopo la delega a gestire l’incasso“.

PROMO mini

Per la gara di domani non ci sarà Cortellini: “Roberto è l’unico indisponibile – spiega Cordae al suo posto giocherà Guarco. Probabilmente ricomporremo il pacchetto titolare sia in difesa che in mediana, mentre in attacco stiamo valutando diverse situazioni: abbiamo cinque uomini per tre posti, decideremo a ridosso della partita la strategia da adottare anche a partita in corso. Affrontiamo una squadra davvero forte, che però a mio parere avrebbe potuto fare di più in questa stagione“.

La situazione societaria, poi, è il piatto principale degli ultimi giorni. L’allenatore sardo prova a fare due calcoli: “Non sono venuto a Barletta per rimanere fino a fine campionato, ma spero che si possa proseguire l’avventura anche nella prossima stagione. Ovviamente stiamo aspettando i risvolti più importanti, e quando parlo di risvolti mi riferisco al denaro: i fatti si fanno così, senza le pubblicità delle scorse settimane. Adesso si sta lavorando in modo compatto e coeso per raggiungere la salvezza anche fuori dal campo ed è bene che, grazie all’incasso di domani, vengano saldati i contratti dei dipendenti. Mi dispiace che gli abbonati debbano nuovamente mettere mano alla tasca, ma in questo momento serve sacrificio da parte di tutti. A Savona era ormai una costante, mi auguro che non lo diventi anche qui“.

Infine, uno sguardo all’assenza dei tifosi ospiti: “Questo è senza dubbio il male del calcio e dello Stato più in generale – conclude Cordaperchè non è possibile vietare una trasferta a dei tifosi che vogliono seguire le sorti della propria squadra del cuore. Le sorti di tanti non possono essere decise da azioni di pochi“.

Pielle Mini wide
Zingrillo mini wide