Barletta Calcio, oggi la Srl La tifoseria biancorossa si prepara a comporre il suo tesoretto

Barletta Calcio, oggi la Srl <small class="subtitle">La tifoseria biancorossa si prepara a comporre il suo tesoretto</small>

Una settimana che è partita con poche novità all’orizzonte, e non potrebbe essere altrimenti. La situazione in casa Barletta rimane appesa ad un filo, sempre più sottile e non è nemmeno detto che sia stabile: al macigno della massa debitoria, tra un milione e un milione e mezzo di euro a fine stagione, si aggiunge l’eventuale grana del calcioscommesse, in attesa che il procuratore Palazzi acquisisca la documentazione necessaria dalla Procura di Catanzaro per proseguire le indagini nell’ambito dell’inchiesta Dirty Soccer.

Nel frattempo, la piazza biancorossa non può rimanere con le mani in mano e si prepara alla costituzione della Srl attraverso la quale si propone di affiancare e sostenere il passivo di bilancio del club, o comunque di prepararsi ad ogni evenienza. Un tesoretto che, dunque, potrebbe servire anche da input ad una ricostruzione futura, non necessariamente dalla Lega Pro: ogni decisione verrà ovviamente rimandata all’indomani del 4 giugno, quando scadrà il contratto preliminare tra i mediatori barlettani e il patron Perpignano. Se entro tale data il presidente non dovesse saldare la somma di debiti pattuita, si incorrerebbe in maniera ancor più concreta in un baratro già tangibile.

Non sarà SOS Barletta Srls il nome dell’ente che si costituirà nella giornata di oggi. Attraverso un sondaggio sui social, il Barletta Club I Biancorossi ha rimesso la scelta del nome nelle mani dei suoi soci ed utenti. Al club si aggiungono i gruppi organizzati, che sostengono l’iniziativa in attesa di ulteriori sviluppi. Nei prossimi giorni, probabilmente, si potranno ottenere informazioni più dettagliate sullo status societario, che al momento rimane particolarmente oscuro ed intricato.