Barletta-Catanzaro, le voci del dopogara Intervengono in sala stampa il ds Condò, poi D'Urso e Giandonato

Barletta-Catanzaro, le voci del dopogara <small class="subtitle">Intervengono in sala stampa il ds Condò, poi D'Urso e Giandonato</small>

Un punto a testa che lascia il famoso dubbio del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. I protagonisti di BarlettaCatanzaro, match terminato sul punteggio di uno a uno, si presentano in sala stampa per commentare quanto avvenuto sul rettangolo del Puttilli, con qualche spunto anche sul futuro.

Anche se non è tra coloro che hanno preso parte al match, il ds biancorosso Luigi Condò è l’unico a presentarsi davanti ai microfoni. Assente Corda per impegni improrogabili, il dirigente calabrese riassume la sua visione dell’incontro: “Non lo ritengo un pareggio annunciato, abbiamo avuto diverse palle gol piuttosto nitide e credo che ai punti avremmo meritato qualcosa in più rispetto al Catanzaro. Loro hanno avuto poche occasioni e non dello stesso peso specifico, quindi credo che il punto stia stretto alla nostra squadra. La fine del campionato mette spesso in mostra queste partite, dove il calo fisico fa da padrone. Tuttavia, c’è ancora una salvezza da conquistare e i ragazzi sono intenzionati a conquistare quel quid che ancora ci manca“. Pasqua servirà per eventuali briefing societari? “Non conosco i tempi – conclude Condò – ma sicuramente c’è tutta la volontà di risolvere al più presto le situazioni pendenti. La società dovrà dare certezze sul futuro“.

PROMO mini

Per i giallorossi, invece, rispondono Giandonato e D’Urso. Il centrocampista del Catanzaro spiega la sua idea del match: “Abbiamo accusato qualche problema durante le loro azioni di rimessa, ma tutto sommato è stata una partita all’insegna dell’equilibrio. Il terreno non ci ha dato una mano, era difficile costruire l’azione e mettere la partita sull’abilità di palleggio. Pazienza, i playoff ormai sono distanti“. L’allenatore in seconda, che ha sostituito lo squalificato ex Sanderra, non è soddisfatto: “Siamo stati premiati con una rete fortunosa, ma l’importante è stato rimediare alla nostra disattenzione sul gol di Ingretolli. Noi giochiamo sempre per vincere e questo pareggio lascia un po’ di amaro in bocca perchè avremmo potuto dimostrare il nostro valore in più fasi della partita“.

Archiviata la parentesi infrasettimanale, le festività pasquali sono dietro l’angolo. Il Barletta tornerà al lavoro martedì pomeriggio per preparare la sfida contro l’Aversa Normanna, in programma sabato prossimo. La salvezza passa dalla terzultima trasferta stagionale.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide