Salernitana-Barletta, via alle danze Granata a caccia della Serie B, biancorossi in cerca d'onore

Salernitana-Barletta, via alle danze <small class="subtitle">Granata a caccia della Serie B, biancorossi in cerca d'onore</small>

La voglia di blindare una promozione in Serie B da una parte, la speranza di continuare ad onorare una stagione dall’altra. Alle 17:30 si affrontano Salernitana e Barletta per uno dei match cruciali della stagione, visto che dall’esito di questo incontro potrebbe dipendere la vittoria di un campionato. Circa ventimila i tifosi granata attesi all’Arechi, quasi un centinaio quelli biancorossi al seguito.

Salernitana, patto per la B – Nonostante le numerose critiche giunte per tutto l’arco della stagione, il tecnico dei campani Menichini è ad un passo dal primato matematico, in attesa di conoscere le sorti di Benevento-Messina: accantonate le polemiche dopo il sorpasso ai danni dei corregionali, soltanto per rasserenare l’ambiente in vista dell’obiettivo stagionale. Nel frattempo, il mister si affida alla migliore formazione possibile per mantenere o migliorare il gap di cinque punti sui sanniti. Per l’occasione mancherà Pestrin, squalificato, così come non saranno a disposizione gli infortunati Nalini e Bianchi. Difficile pensare a punti deboli, seppur con tre assenze importanti: il recupero di Colombo fa da contraltare alle notizie negative.

Ipanema Mini Wide

Barletta, turnover in vista – Già nella conferenza di ieri mattina, Ninni Corda aveva annunciato l’impiego di diverse seconde linee in una gara che significa poco sul piano della classifica. A salvezza ormai raggiunta, in attesa di conoscere eventuali altre penalizzazioni, l’allenatore sardo si affida ad avvicendamenti in tutti i pacchetti: non convocati Radi e Venitucci su tutti, ma anche Branzani è rimasto fuori dagli arruolabili. Probabile quindi l’esordio dall’inizio degli elementi meno utilizzati durante questa stagione, ma ci sarà anche la possibilità di vedere in distinta Fall e Stendardo, rientrati dalla squalifica. L’auspicio dei cento biancorossi che saranno all’Arechi è quello di non presentarsi come vittima sacrificale al cospetto della capolista.

Oggi pomeriggio, dunque, una delle trasferte più suggestive dell’intera stagione. All’andata, un gol di Fall riuscì a tarpare le ali dei granata e diede concretamente inizio alla striscia di undici risultati utili consecutivi. Sarà ancora possibile ricoprire il ruolo di guastafeste al cospetto di ventimila spettatori?

PROMO mini
Bellino Mini Wide