Barletta Calcio, rebus iscrizione Perpignano garantisce il saldo dei debiti fino a giugno. Servono imprenditori

Barletta Calcio, rebus iscrizione <small class="subtitle">Perpignano garantisce il saldo dei debiti fino a giugno. Servono imprenditori</small>

Il contratto preliminare è soltanto una parte di un tutto molto più vasto. Con il passaggio del 29% delle quote in mano al trio Iannone-Zingrillo-Ferrigni, più il 2% al solo Iannone, rimangono da sciogliere tutte le riserve relative a Giuseppe Perpignano, che rimarrà alla guida del club fino all’estinzione dei debiti accumulati durante questa stagione.

Dopo la cessione di quasi un terzo delle quote alla simbolica cifra di tre euro, sorgono le clausole alle quali dovrà sottostare Perpignano da qui fino alla scadenza del preliminare: onorare il saldo delle pendenze pregresse, annunciare le dimissioni da amministratore unico del club e porre il Barletta Calcio nelle condizioni di potersi iscrivere al prossimo campionato di Lega Pro. Porre in condizione di iscriversi, non letteralmente iscrivere.

Bellino Mini Wide

Cosa dovrà fare Perpignano – In maniera lecita sorge il dubbio su quelle che saranno effettivamente le intenzioni dell’attuale patron, che pagherebbe una penale di 20.000 € in caso di mancato rispetto dei vincoli. Una cifra irrisoria, rispetto a quello che normalmente dovrebbe sborsare per pareggiare i conti della società biancorossa. Ma soprattutto, ammesso che il numero uno di via Vittorio Veneto onori gli impegni pattuiti, non c’è nessuna garanzia sulla fideiussione per la prossima stagione. Gli interrogativi sorti durante la conferenza di ieri pomeriggio hanno trovato conferma nella citazione letterale estrapolata dall’atto, che non cita alcuna imposizione in merito all’iscrizione da parte di Perpignano, che quindi concluderebbe la fase legalmente richiesta con il pagamento dei debiti finora contratti.

Manifestazione cruciale – A tal proposito, diventa ancor più necessario rivolgersi all’imprenditoria locale e non, affinchè possa contribuire significativamente alla causa del Barletta. Se al momento c’è il nome di chi dovrà colmare il buco finanziario di quest’anno, con l’auspicio di rispettare l’impegno, non c’è ancora il nome di chi dovrà garantire la cifra a fondo perduto per la stagione 2015/2016 tra i professionisti. Oltre alla partita con il Foggia e all’incasso che ne deriva, la manifestazione di domani pomeriggio assume quindi un’importanza capitale, maggiore di quella già cruciale esternata nello scorso weekend. I tifosi biancorossi sono chiamati a scendere in piazza per dimostrare il proprio affetto, stessa dimostrazione che viene chiesta anche ai paperoni in giro per la città e per l’Italia tutta.

Bagni Teti Wide Small

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Zerodue Mini Wide
Bagni Teti Wide Small
Bagni Teti Wide Small

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zerodue Mini Wide