Amarcord, Barletta-Siracusa 3-2 Tre anni fa la spettacolare rimonta che illuse i biancorossi nella corsa playoff

Amarcord, Barletta-Siracusa 3-2 <small class="subtitle">Tre anni fa la spettacolare rimonta che illuse i biancorossi nella corsa playoff</small>

Anche quest’anno, il 4 aprile rientra nella settimana di Pasqua. Come tre anni fa, quando i tifosi del Barletta trovarono nell’uovo una serata clamorosa, probabilmente una di quelle che verranno raccontate negli anni a venire. Esattamente tre anni fa, al Puttilli arrivava il Siracusa per un match dai delicati contorni playoff.

Per i biancorossi l’occasione principale per rilanciarsi nella corsa alla Serie B, per gli aretusei la ghiotta opportunità di avvicinare il Trapani nella lotta alla promozione diretta. L’ago della bilancia sembra inizialmente pendere verso la seconda opzione, con i siciliani che si regalano un primo tempo d’antologia: doppio vantaggio di Testardi e Ignoffo, squadra di Di Costanzo totalmente incapace di reagire per tutti l’arco dei primi quarantacinque minuti.

Pielle Mini wide

Poi la ripresa, con il tecnico biancorosso che inserisce Infantino per la disperata rimonta. Passa alla storia il cenno d’intesa tra l’attaccante lucano e l’allora presidente Roberto Tatò, quasi un presagio tra i più rosei della storia recente. Rigore conquistato e trasformato da Mazzeo, pareggio con una sassata all’incrocio da fuori area: il bomber del ripescaggio in Prima Divisione torna tra i protagonisti e rilancia il Barletta fino al pareggio, prima di lasciare la scena a Schetter (foto ssbarletta.com). Lo slalom verso il tris fa esplodere via Vittorio Veneto e non solo, destando nel pubblico barlettano la consapevolezza di poter raggiungere un sogno a distanza di 25 anni. La storia di fine stagione, però, andò diversamente.

Tante cose sono cambiate da quell’incredibile serata. L’impressione è che siano passate più di tre stagioni, per tutte le peripezie e gli scenari che si sono alternati nel corso del tempo. E se prima si provava a compiere un’impresa, ora ce n’è un’altra da portare a termine: quella di salvare il calcio cittadino. Con l’auspicio di poter rivivere le emozioni di tre anni fa.

Pielle Mini wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Ipanema Mini Wide
Brainwave Skyscraper
Zingrillo mini wide
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Brainwave Mini Wide Post