SS Barletta, la lavagna tattica Contro una Reggina accorta ci vorrà velocità e intensità nel possesso. De Rose out: ecco Branzani

SS Barletta, la lavagna tattica <small class="subtitle">Contro una Reggina accorta ci vorrà velocità e intensità nel possesso. De Rose out: ecco Branzani</small>

Non è un avversario facile la Reggina, squadra capace nel corso dell’ultimo mese di risollevarsi in classifica (grazie a qualche buon risultato e alla restituzione di 4 punti di penalità) e di battere il Lecce nel corso dell’ultima gara di campionato. Affrontarla davanti al proprio pubblico, sebbene ad un orario insolito (fischio d’inizio fissato alle ore 11), rappresenta senz’altro un vantaggio per gli uomini di Sesia, che però dovranno essere bravi a cambiare pelle rispetto alle ultime uscite casalinghe, quantomeno sulla carta. La squadra amaranto non si presenta infatti con lo stesso blasone tecnico di squadre come Benevento, Juve Stabia o Salernitana, tanto per citarne tre.

A tal proposito Sesia ha rimarcato molto questo aspetto nella conferenza pre gara, alludendo ad un prevedibile atteggiamento sparagnino degli avversari. Tuttavia nell’analizzare le ultime uscite casalinghe ci si renderà conto come il Barletta tenda sempre ad affrontare squadre chiuse nella propria metà campo, anche quando si tratta di avversari di alta classifica. Il canovaccio tattico quindi sarà praticamente lo stesso, con la differenza che la Reggina verrà a chiudersi più per scelta che per conseguenza dell’atteggiamento dei biancorossi. Radi e compagni dovranno quindi esser bravi nel far girare rapidamente il pallone e nel cercare con frequenza i cambi di fascia da un lato all’altro del fronte d’attacco.

PROMO mini

In ottica formazione il tecnico piemontese dovrà fare a meno di una pedina fondamentale per il centrocampo e più in generale per tutta la squadra. Verrà infatti a mancare Ciccio De Rose, infortunatosi nel corso del match con la Juve Stabia, e fin qui uomo cardine della mediana per intensità di gioco e temperamento. Al suo posto si pensava ad un impiego di Cortellini, già felicemente visto all’opera in quel ruolo nella trasferta di Messina, con Regno spostato nel ruolo di terzino sinistro. E invece – spiazzando un po’ tutti – lo stesso Sesia ha anticipato la scelta di Branzani titolare, nonostante il centrocampista campano sia reduce da due mesi e mezzo ai box per problemi fisici.

Per quanto riguarda il resto delle formazione si raccolgono, come al solito, solo conferme. In difesa, oltre al già citato Cortellini, ci sarà Meola a destra, con i due centrali Radi e Stendardo. A centrocampo completano il reparto Quadri e Legras. In avanti Fall è il consueto punto di riferimento ma occhio alla probabile staffetta con Ingretolli nella ripresa. Sulle fasce Danti a sinistra e Venitucci a destra completeranno il tridente offensivo.

1
Liverani
3
Cortellini
6
Radi
5
Stendardo
2
Meola
4
Legras
10
Quadri
8
Branzani
9
Danti
11
Fall
7
Venitucci
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini