Botta e risposta, 2-2 tra Barletta e Reggina Vantaggio amaranto, sorpasso in due minuti e beffa di Viola. Quarto pari di fila

Botta e risposta, 2-2 tra Barletta e Reggina <small class="subtitle">Vantaggio amaranto, sorpasso in due minuti e beffa di Viola. Quarto pari di fila</small>

Arriva un altro pareggio, ancora con gol e in rimonta. Il Barletta impatta 2-2 contro una ritrovata Reggina dopo una gara tiratissima, arricchita da una rimonta per parte. Quello odierno è il quarto pari consecutivo.

Mattinata insolita al Puttilli, ma il clima soleggiato favorisce l’affluenza. Sesia conferma dieci undicesimi della squadra che ha pareggiato con la Juve Stabia, con l’eccezione di Branzani in luogo dell’infortunato De Rose. Alberti prova a dar seguito all’entusiasmo per l’ultima vittoria e si affida ancora una volta ai tre senatori Belardi, Cirillo e Aronica. Spauracchio principale è Louzada, già pericoloso nella gara d’andata.

PROMO mini

Puniti al fotofinish – Inizio di gara a spron battuto per la Reggina, che cerca di spingere sulla corsia sinistra senza trovare un terminale a centro area. La partita fatica a decollare, anche se il Barletta riprende subito il pallino del gioco: prima occasione al minuto undici, con Danti che imbecca Fall alle spalle di Cirillo. La conclusione del centravanti è però imprecisa e si spegne clamorosamente oltre la traversa. Risposta amaranto a metà frazione, ma Benedetti si avventura in un tiro sbilenco dalla sinistra. Subito dopo è Maimone a creare il pericolo maggiore, ma il suo colpo di testa schiacciato termina alto. Il numero dieci calabrese si riscatta proprio nel finale, quando le squadre sembrano avviarsi all’intervallo in parità. Punizione dalla destra, piattone al limite dell’area piccola e Liverani è battuto a fine primo tempo.

Sprint e beffa – Il Barletta entra in campo con un altro piglio. La seconda frazione si apre con un sinistro a giro di Venitucci che si spegne sul fondo, poi la sfuriata al quarto d’ora: nel giro di due minuti, una sassata di Cortellini da fuori area e una gran punizione di Radi dal limite ribaltano il punteggio. La partita sembra cambiare radicalmente, Danti e Legras sfiorano il tris poco oltre metà frazione. La girandola dei cambi dà nuova linfa agli ospiti: Viola sfrutta un cross dalla destra e un complicato disimpegno della retroguardia biancorossa, battendo Liverani con un sinistro al volo appena dentro l’area. Il botta e risposta si arresta qui, nonostane le occasioni per il neoentrato Turchetta e le sterili ripartenze amaranto, ormai stanco.

Quarto pareggio di fila per il Barletta, che sale a quota 32 e mantiene il nono posto in classifica. Sabato si torna in trasferta dopo due gare casalinghe: si fa visita al Savoia per un altro scontro salvezza da prendere con le pinze.

IL TABELLINO

BARLETTA 2 -2 REGGINA

mini_logo_barletta S.S.Barletta (4-3-3)

1
LIVERANI
3
CORTELLINI
6
RADI
5
STENDARDO
2
MEOLA
4
LEGRAS
10
QUADRI
8
BRANZANI
9
DANTI
11
FALL
7
VENITUCCI

Ammonizioni: Stendardo, Radi, Venitucci

Sostituzioni: 27’st, Ingretolli per Fall; 34’st, Turchetta per Legras; 42’st, Zammuto per Danti.

logo reggina Reggina (4-3-3)

1
BELARDI
3
BENEDETTI
5
ARONICA
6
CIRILLO
2
DI LORENZO
10
MAIMONE
6
ZIBERT
8
ARMELLINO
11
MASINI
9
LOUZADA
7
GALLOZZI

Ammonizioni: Aronica

Sostituzioni: 9st, Ungaro per Gallozzi; 27’st, Viola per Armellino;

Reti: 44’pt, Maimone; 14’st, Cortellini;16’st, Radi;28’st, Viola

Recupero: 1’pt, 5’st

PROMO mini
1 commento

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini