Barletta Calcio, la carica degli over Cortellini e Radi protagonisti contro la Reggina. Via le castagne dal fuoco

Barletta Calcio, la carica degli over <small class="subtitle">Cortellini e Radi protagonisti contro la Reggina. Via le castagne dal fuoco</small>

Guai a pensare che quella contro la Reggina potesse essere una partita facile. La posizione di classifica degli amaranto lascia con l’amaro in bocca una fetta di tifosi del Barletta che, galvanizzati anche dalla serie positiva, si aspettava di tornare ad un agevole successo. E se la striscia di risultati utili consecutivi si è allungata a dieci, bisogna ringraziare chi ha intuito le difficoltà che presentava un match di questa importanza.

Menzione speciale spetta a Roberto Cortellini e Alessandro Radi. Non tanto per i due gol in rapida successione, una sfuriata che avrebbe dovuto stendere gli avversari, quanto per il carisma dimostrato dal capitano e dal terzino nell’arco dei novanta minuti. Sono gli over 30 biancorossi a suonare la carica in un momento di tensione creato dallo svantaggio: incassare una rete a fine primo tempo rischia di compromettere l’approccio alla ripresa, ma i due pilastri difensivi contribuiscono in maniera decisiva a cambiare le sorti di un incontro fino a quel momento a dir poco sfavorevole.

PROMO mini

La sassata da fuori area di Cortellini vale il secondo gol stagionale, dopo quello da match-winner contro il Martina Franca, e la dedica a sua figlia Asia per il suo compleanno valgono ulteriori applausi. Il laterale mancino si conferma al top del rendimento nella rosa barlettana, garantendo una spinta costante sulla corsia di competenza ed un importante sostegno per Danti, che fatica a puntare il diretto avversario e trova un’ottima alternativa nella sovrapposizione del compagno di squadra. Le squalifiche che colpiranno il Barletta a Torre Annunziata potrebbero costringerlo ad un nuovo, inedito ruolo nell’undici di Sesia.

Proprio Radi, protagonista indiscusso contro la Reggina, mancherà nello scontro salvezza in Campania, al pari del suo collega al centro della difesa Stendardo. La prestazione di ieri dimostra quanto sarà pesante la sua assenza nella prossima partita. La punizione all’angolino basso è la ciliegina in novanta minuti autoritari, macchiati soltanto da quel macigno di colore giallo sventolato dal direttore di gara. Ammonizione che bisogna mettere in conto, se ci si pone con questa grinta in ogni frangente del match: anche la pressione sull’arbitro dopo un fallo a centrocampo, piaccia o no, fa parte del repertorio basilare di un difensore della sua caratura ed esperienza.

Anche in sfide apparentemente abbordabili, il contributo dei senatori si rivela componente imprescindibile per un Barletta che non conosce sconfitta da novembre. Contro il Savoia, l’assenza della coppia centrale di difesa, così come quella di Venitucci, sarà un grattacapo non indifferente per Sesia, che dovrà affidarsi ancora una volta a chi, come Cortellini, sa come togliere le castagne dal fuoco.

PROMO mini
1 commento

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini