Zammuto: “voglio segnare per mia figlia” "Abbiamo cercato di isolarci dalle voci provenienti dall'esterno. Concentrati sull'Ischia"

Zammuto: “voglio segnare per mia figlia” <small class="subtitle">"Abbiamo cercato di isolarci dalle voci provenienti dall'esterno. Concentrati sull'Ischia"</small>

Pietro Zammuto, difensore del Barletta, parla nella consueta conferenza stampa della vigilia. La sfida con l’Ischia è particolarmente importante in ottica salvezza ed il Barletta ci arriva in un momento in cui a tenere banco sono solo le vicende economiche e non quelle relative al rettangolo verde…

Isolamento – “Abbiamo lavorato duro anche nel corso della sosta ed abbiamo cercato di isolarci il più possibile dalle voci provenienti dall’esterno e relative al discorso economico. Sono sempre a disposizione del Mister, in qualsiasi ruolo. Chi prenderà il posto di Floriano avrà una importante responsabilità, ma noi non cambieremo il nostro modo di giocare. Sono contento per Floriano, visto che si merita di andare a giocare in una squadra in lotta per la B”.

PROMO mini

Discorso Salvezza – “Non conosco la quota salvezza. L’obiettivo principale è quello di raggiungerla e poi, magari, potremo vedere cosa avrà in serbo per noi questo campionato. Il traguardo principale resta la salvezza”.

Stato d’animo – “Non sono mai stato messo in discussione e nessuno mi ha chiesto di andar via. Il gruppo ha cercato di tapparsi le orecchie e lavorare sodo al fine di arrivare al meglio ad una sfida importante come quella contro l’Ischia. A Foggia abbiamo dimostrato di saper affrontare situazioni delicate e sappiamo di poter fare bene”.

Gruppo compattato da Delvecchio – “Gennaro è un uomo importante e ci ha dato un grande aiuto. Per noi sono tutti importanti in questa società, dal magazziniere al presidente. Il calcio è caratterizzato da episodi. Abbiamo fatto buone partite, come quella contro il Matera, nelle quali abbiamo giocato alla grande ma siamo usciti sconfitti. Altre nelle quali abbiamo portato a casa l’intera posta in palio. Se domani dovessi segnare dedicherei un gol a mia figlia, nata da pochi giorni”.

Prossimo avversario – “L’Ischia verrà a Barletta per far bene. Dal canto nostro abbiamo l’obbligo di giocar bene e di cercare di raggiungere la vittoria. La partenza di Floriano ci dà una carica e chi giocherà al suo posto dovrà mettersi in mostra e cercare di farlo dimenticare alla piazza. Spero che i tifosi vengano numerosi domani: ci son stati vicino fino a questo momento e spero ci diano una mano. Abbiamo bisogno dei tifosi del Barletta. Non so se l’Ischia scenderà in campo chiudendosi in difesa. Il mister e la squadra hanno preparato al meglio la partita.”.

PROMO mini
PROMO mini