Stendardo: “Gruppo unito, dobbiamo proseguire su questa strada” Il difensore biancorosso ha lasciato alcune dichiarazioni nella consueta conferenza infrasettimanale del giovedì

Stendardo: “Gruppo unito, dobbiamo proseguire su questa strada” <small class="subtitle">Il difensore biancorosso ha lasciato alcune dichiarazioni nella consueta conferenza infrasettimanale del giovedì</small>

Leader silenzioso e pragmatico di una delle difese meno battute del campionato (seconda solo al Foggia con 15 gol subiti), Mariano Stendardo si presenta ai microfoni della sala stampa del “Puttilli” per descrivere il momento che sta attraversando la squadra e introdurci al match di domenica prossima con il Messina.

Mariano, venite da un notevole filotto di risultati consecutivi. Qual è stata la chiave di volta per cambiare marcia?
“Al di là dei risultati nelle ultime partite erano spesso gli episodi a penalizzarci. Giocavamo sempre la nostra partita poi per qualche disattenzione non riuscivamo a raccogliere quanto meritavamo sul campo. Venendo meno i cali di concentrazione sono arrivate anche le vittorie pesanti, oltre alle prestazioni”.

PROMO mini

Per te che sei reduce da un campionato di Serie D com’è stato il ritorno in Lega Pro?
“Mi fa piacere essermi trovato bene in legapro nonostante un anno nei dilettanti. io e Alessandro Radi ci siamo stiamo meritando i complimenti e  dando tranquillità alla squadra.  Non possono nascondere che i sacrifici fatti mi stanno gratificando anche a livello personale”.

Dei due schieramenti difensivi provati finora quale preferisci?
“A me non cambia nulla se la difesa è a 3 o a 4, l’importante è portare punti a casa e che noi ci facciamo trovare pronti a prescindere dallo schieramento tattico”.

A Messina giocherai in diffida, questo potrà condizionarti?
“La diffida mi mette a rischio anche perchè dopo questa partita ce n’è un’altra fondamentale con il Lecce. Il mio contributo rimarrà comunque lo stesso a prescindere dalla diffida”.

Qualche tempo fa c’è stato l’interesse dell’Aversa nei tuoi confronti
“Qui a Barletta ho trovato un ambiente sano e mi trovo molto bene, quindi preferisco senz’altro rimanere”.

Nelle ultime settimane sono piovute alcune critiche sulla gestione societaria.
“A noi queste cose non ci devono interessare. Sappiamo che la società ha sistemato tutto quindi non ci resta che pensare al campo e fare il nostro dovere”.

Sembra che abbiate incassato bene la partenza di un talento come Floriano
“Si la sua assenza non ci è pesata. Roby ha dimostrato di essere un ottimo giocatore e mi fa piacere per lui perchè ha sempre dato il massimo anche a Barletta. Ha sempre giocato per il gruppo nonostante le sue caratteristiche e i gol segnati”

Quale l’obiettivo per il girone di ritorno
“Noi ce la possiamo giocare con tutti se giochiamo con l’umiltà e la concentrazione mostrata nelle ultime partite. L’obiettivo è proseguire lungo questa strada”.

Domenica la trasferta a Messina, cosa pensi dei siciliani?
“Ha elementi di valore come Corona, contro cui ho giocato spesso. Conosco anche mister Grassadonia, è un tecnico molto preparato ma noi dobbiamo andare convinti dei nostri mezzi e cercare di portare a casa i tre punti”.

Su Fall?
“Mi fa piacere che Fall si sia sbloccato è un ragazzo che si è sempre impegnato e ha giocato molto per la squadra, è giusto che raccolga i frutti di tanto lavoro svolto finora”.

Quanto avete beneficiato della presenza di Delvecchio nello spogliatoio
“Delvecchio è un uomo di calcio e conosce certe dinamiche. Senz’altro il suo lavoro e quello del ds Rizzieri hanno contribuito a mantenere tranquillo l’ambiente” .

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini