“Manita” di vittorie, il Barletta sbanca Messina Finisce 2-0, Fall e Venitucci firmano il successo nella ripresa. Quinto squillo consecutivo

“Manita” di vittorie, il Barletta sbanca Messina <small class="subtitle">Finisce 2-0, Fall e Venitucci firmano il successo nella ripresa. Quinto squillo consecutivo</small>

E sono cinque. Il Barletta conquista tre punti anche a Messina e festeggia la manita di vittorie cominciata ormai un mese fa sul campo della Vigor Lamezia. In Sicilia finisce 2-0 con le firme di Fall e Venitucci, entrambe giunte nella seconda metà della ripresa. La permanenza nella parte sinistra della classifica è ormai una realtà.

Cielo soleggiato sul San Filippo, che accoglie anche una rappresentanza di tifosi biancorossi al seguito. Terreno di gioco in condizioni precarie. Sesia deve rinunciare a De Rose e sorprende tutti con Cortellini interno di centrocampo, sostituito da Regno sulla corsia mancina della difesa. Non ci sono altre variazioni rispetto alla squadra che martedì ha battuto l’Ischia. Grassadonia, dal canto suo, punta sul veterano Corona in avanti, supportato dallo spauracchio Orlando. Due ex in forza ai siciliani, ovvero Cane e Donnarumma.

PROMO mini

Danti, che occasione – Battute iniziali sostanzialmente di studio, con i padroni di casa che provano ad intimorire i biancorossi con due conclusioni da fuori di Orlando e Izzillo. Specchio non inquadrato, cosa che invece riesce a fare Danti alla prima occasione per gli ospiti: schema su punizione dal limite, Quadri imbecca il calabrese alle spalle della barriera, ma Iuliano è bravo a chiudere ogni spazio con una parata in uscita bassa. Quella dell’esterno offensivo rimane l’unica opportunità per i ragazzi di Sesia, che lasciano l’iniziativa ai peloritani dopo una buona mezz’ora. La manovra dei giallorossi si basa soltanto sui calci piazzati, poi un episodio dubbio per un presunto fallo di mano di Legras in area barlettana: Mancini lascia correre. A chiudere la frazione è un contatto tra Cortellini e Iuliano dopo l’errore del portiere in uscita, ma anche in questo caso il direttore di gara non opta per il penalty. Il primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero.

Doppio affondo vincente – La ripresa comincia con un piglio dinamico, Messina e Barletta provano ad impensierirsi a vicenda ma il primo squillo della seconda frazione è di Ciciretti. Il fantasista di casa rientra sul sinistro e tira dal vertice dell’area, ma Liverani fa buona guardia. Siciliani ancora pericolosi al quarto d’ora con Damonte, che impatta di testa un cross del neo-entrato Pepe: pallone oltre la traversa. La risposta biancorossa arriva al 68’ con Venitucci, che sfrutta una buona triangolazione ai 25 metri e prova la conclusione, ma l’estremo avversario blocca senza affanno. L’azione dell’esterno destro è il preludio al gol: minuto 73, Danti riceve sulla sinistra ed entra in area, cross basso per Fall che infila Iuliano con un tocco sul primo palo. Pallone sotto l’incrocio, Barletta che mette la freccia e allunga immediatamente: passano tre minuti e Venitucci prova a servire Danti in profondità, ma un rimpallo favorisce l’ex Foggia e la successiva rasoiata di destro termina nuovamente alle spalle del portiere messinese. La reazione dei padroni di casa è immediata, ma la rete di Bonanno viene annullata per fuorigioco. La girandola delle sostituzioni e la tattica difensiva attuata da Sesia permettono di congelare il doppio vantaggio fino al termine del match: nulla da fare per i siciliani, che non creano particolari pericoli alla porta di Liverani, eccezion fatta per un tiro da fuori ancora di Bonanno, e cedono l’intera posta ad un Barletta sempre più sorprendente.

Si concretizza, quindi, la manita biancorossa: quinto successo consecutivo e quota 28 punti appena raggiunta, invertito definitivamente il trend esterno che ha penalizzato la squadra per tutto il girone d’andata. Adesso tocca al derby: domenica alle 16 arriva il Lecce, ospite al Puttilli per la seconda giornata di ritorno.

IL TABELLINO

logo_messina ACR Messina (4-3-3)

1
IULIANO
3
DONNARUMMA
6
STEFANI
5
DE BODE
2
CANE
11
MANCINI
4
IZZILLO
8
DAMONTE
7
ORLANDO
9
CORONA
10
CICIRETTI

Ammoniti: Mancini, De Bode.

Sostituzoni: Al 60′ Pepe V. per Corona; al 70′ Bucolo per Mancini; al 80′ Bonanno per Izzillo.

mini_logo_barletta S.S.Barletta (4-3-3)

1
LIVERANI
4
REGNO
6
RADI
5
STENDARDO
2
MEOLA
3
CORTELLINI
10
QUADRI
8
LEGRAS
9
DANTI
11
FALL
7
VENITUCCI

Ammoniti: Meola, Regno.

Sostituzioni: al 77′ Branzani per Danti; al 82′ Zammuto per Meola; al 85′ Rizzitelli per Venitucci.

Reti: 73′ Fall; 76′ Venitucci.

PROMO mini
1 commento

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini