Cosenza – Barletta, il day-after Bicchere pieno a metà: male nel primo tempo, poi grande cuore

Cosenza – Barletta, il day-after <small class="subtitle">Bicchere pieno a metà: male nel primo tempo, poi grande cuore</small>

Il Barletta trova l’ottavo risultato utile consecutivo. La striscia di cinque vittorie aveva fatto balzare la squadra biancorossa agli onori di cronaca, visto che si tratta di un evento raro in Legapro. Il pari contro il Lecce ha galvanizzato l’ambiente ed i biancorossi hanno affrontato la trasferta di Cosenza in un ottimo momento dal punto di vista umorale. La vittoria, però, non è arrivata.

APPROCCIO DA RIVEDERE – Nel primo tempo i biancorossi sembrano partire sottotono. La squadra fatica a costruire gioco e subisce in occasione delle iniziative avversarie. I biancorossi non ostentano la solita sicurezza nel settore di difesa, specie sugli sviluppi di calci piazzati. Poche idee anche in avanti, dove il tridente composto da Fall – Venitucci e Danti non crea granché. Il vantaggio dei calabresi rappresenta la diretta conseguenza dell’atteggiamento del Barletta del primo tempo. Uno svarione difensivo, giunto su calcio d’angolo, castiga la squadra biancorossa.

PROMO mini

GRINTA BARLETTA, VITTORIA SFIORATA – Il rammarico per aver sfiorato la vittoria resta. Sesia deve aver toccato le giuste corde nello spogliatoio. Tant’è vero che il Barletta nella seconda parte del match comincia a macinare gioco. Il protagonista indiscusso è Dario Venitucci, che decide di prendere in mano strumenti e spartiti e suonare la musica. Sale in cattedra e rende particolarmente complicata la vita a Magli e Tedeschi (duo difensivo del Cosenza, ndr). Prima sigla la splendida marcatura del pareggio, poi tenta di inserire la freccia per il sorpasso con un tap-in deviato a porta sguarnita. E, infine, manca per poco la gloria con una pregevole girata col pallone che si stampa sul palo. Resta il rammarico per non aver portato a casa i tre punti.Tanto più perché il Cosenza non è sembrato affatto pericoloso, se si eccettua qualche rara sortita offensiva. Il gol, peraltro, i barlettani se lo son fatti da soli.

MODERATA SODDISFAZIONE- I numeri possono far sorridere, nonostante il mancato successo. I biancorossi hanno inanellato una serie di risultati utili consecutivi che non può che rendere soddisfatti. In alto il Catanzaro e la Casertana hanno rallentato la loro corsa e il Barletta, stabilmente nella colonna sinistra della graduatoria, sta risalendo ancora. La salvezza è più vicina ed i biancorossi continuano a segnare almeno un gol a partita. I tempi delle cinque sconfitte consecutive sembrano lontani, ma guai a mollare la presa. Domenica al “Puttilli” è atteso un cliente scomodo, anzi scomodissimo. La Juve Stabia verrà in Puglia per portare a casa l’intera posta in palio: bisogna impedire loro di farlo.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini