SS Barletta, la lavagna tattica Biancorossi di scena al "San Vito" di Cosenza per cercare di portare a otto la striscia di risultati utili consecutivi

SS Barletta, la lavagna tattica <small class="subtitle">Biancorossi di scena al "San Vito" di Cosenza per cercare di portare a otto la striscia di risultati utili consecutivi</small>

Trasferta ostica quella che il Barletta affronterà in quel di Cosenza, dove oggi gli uomini di sesia affronteranno i lupi sul campo del “San Vito” con fischio d’inizio fissato alle ore 16.I biancorossi sono reduci da una striscia di sette risultati utili consecutivi e questo potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio: rinforzare sì la consapevolezza di una squadra che è capace di fare risultato con chiunque ma al tempo stesso alleggerire eccessivamente il gruppo di quella tensione utile per mettere in campo una prestazione fatta di attenzione e intensità di gioco.

In ottica formazione Sesia potrà contare sul rientro a pieno regime di Radi, pur consapevole del buon rendimento del suo sostituto Zammuto nella gara con il Lecce. L’ex Gubbio tornerà a far coppia con Stendardo nel cuore della difesa.  Anche l’atteggiamento tattico, marchio di fabbrica di questo filotto di vittorie, sarà lo stesso visto nelle ultime uscite di campionato: fondato su 4-3-3, con squadra corta nella propria metà campo ma pronta a ripartire e a pungere in contropiede.

PROMO mini

Nei restanti reparti si raccolgono solo conferme. Meola e Cortellini agiranno come terzini, a centrocampo Quadri sarà in cabina di regia affiancato dagli interni Legras (centrosinistra) e De Rose (centrodestra). In attacco giocherà lo stesso tridente visto a Messina e contro il Lecce, con Danti e Venitucci che cercheranno di allargare la difesa avversaria nel ruolo di ali offensive e Fall punto di riferimento centrale.

1
Liverani
3
Cortellini
5
Radi
6
Stendardo
2
Meola
4
Legras
10
Quadri
8
De Rose
11
Danti
9
Fall
7
Venitucci
PROMO mini
PROMO mini