Lamezia-Barletta, storie in “zona Cesarini” L'ultimo precedente è un rocambolesco 2-2: pareggio di Laviano al 94'

Lamezia-Barletta, storie in “zona Cesarini” <small class="subtitle">L'ultimo precedente è un rocambolesco 2-2: pareggio di Laviano al 94'</small>

Sono passati quasi sei anni dall’ultima, piovosa trasferta sul campo della Vigor Lamezia. Domenica il Barletta tornerà al D’Ippolito per la sedicesima giornata di campionato, anche questa volta per rincorrere una salvezza che rischia di complicarsi dopo gli ultimi risultati negativi. La forza per far risultato in terra calabrese, però, può essere tratta dall’ultimo precedente tra le due squadre: una vera battaglia a tutto campo, conclusa con una zampata in area piccola che regala quantomeno un punto.

Domenica 5 aprile 2009. La Vigor Lamezia è ultima in classifica e il Barletta deve incrementare il vantaggio sulla zona playout. Match infuocato, dunque, nelle retrovie di un campionato dominato dal Cosenza. La posta in palio è alta e, nonostante i ritmi alti del primo tempo, all’intervallo si va sul punteggio di 0-0. La ripresa è un susseguirsi di emozioni e dopo circa dieci minuti Caracciolese porta in vantaggio i biancorossi. Tocco di prima intenzione su cross basso dalla sinistra e la squadra guidata da Minincleri, complice la squalifica di Sanderra, mette la freccia sul campo del fanalino di coda.

PROMO mini

Ma c’è poco da gioire quando passano cinque minuti e i calabresi usufruiscono di un calcio d’angolo. La sfera termina dalle parti di Cacciaglia, che in scivolata batte un incerto Furlan e ristabilisce l’equilibrio. Gli errori di Merito e l’espulsione di Mastronicola compromettono l’andamento del match, che precipita quando Sergi realizza il penalty concesso per fallo su Ciotti. Gli inserimenti di Rizzi e Laviano arrivano nel momento peggiore dei biancorossi, ovvero poco prima di subire il raddoppio lametino. Da quel momento in poi, gli ospiti si riversano in attacco alla ricerca del disperato pareggio. L’attimo vincente arriva al minuto 94, quando proprio Laviano insacca il tap-in dell’ultima mischia. Quasi cinquanta barlettani esultano con il centravanti argentino, che segna sotto il settore e spiana la strada verso la salvezza (foto barlettacalcio.it).

Storie di zona Cesarini, quelle legate all’ultimo match del Barletta disputato a Lamezia. Solo un assaggio di quello che poi, sette mesi dopo, regalerà Infantino a Brindisi. Domenica si replica e, nonostante condizioni di classifica diverse dall’ultima volta, sarà necessario lottare con lo stesso piglio per riscattare le prestazioni deludenti delle ultime settimane.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini