Catanzaro-Barletta 1-0, le pagelle dei biancorossi Radi e Venitucci: errori inconcepibili. In avanti Floriano non punge

Catanzaro-Barletta 1-0, le pagelle dei biancorossi <small class="subtitle">Radi e Venitucci: errori inconcepibili. In avanti Floriano non punge</small>

Liverani 6: Quelle poche azioni offensive che il Catanzaro crea non portano particolari pericoli alla sua porta. Sul gol non ha colpe.

Meola 5: Confusionario ed impreciso anche negli appoggi più semplici. Si propone con una certa costanza in avanti ma non azzecca un cross.

PROMO mini

Stendardo 6: Di sciabola più che di fioretto. Sbroglia la matassa un paio di volte spazzando via il pallone senza pensarci su troppo.

Radi 4,5: Un giocatore della sua esperienza non può e non deve commettere un errore marchiano come quello che provoca il gol di Kamarà. Sempre meglio lasciar concludere un centrocampista da fuori area piuttosto che liberare il centravanti avversario a tu per tu con il portiere.

Cortellini 6: Sesia alterna i terzini nella fase offensiva e lui si fa trovare pronto ogni volta che la palla scorre sui piedi di Floriano o Legras. Nel primo tempo trova anche lo spazio per concludere a rete ma senza esito.

De Rose 6: Meglio nel primo tempo che nella ripresa. La sua è comunque la solita prestazione di sostanza.

Quadri 6 (il migliore): In un ritrovato stato di forma rispetto alle prime uscite di campionato. Amministra bene il possesso palla e si fa sentire anche nei contrasti.

Legras 5,5: Prestazione ordinata, senza strafare. Anche lui è in parte responsabile del gol avversario quando perde troppo facilmente la marcatura su Pacciardo.

Floriano 6: Ci prova, si sbatte, conclude a rete, forse anche peccando troppo in altruismo ma del resto è consapevole di essere l’unico elemento dell’attacco a poter trovare la rete con facilità.

Fall 5,5: Isolato tra i due centrali avversari, si abbassa spesso per giocare qualche pallone e far salire la squadra.

Venitucci 4: Una prestazione anonima cui si aggiunge un’espulsione stupida ed evitabilissima, che costringe i suoi a subire il forcing finale di un Catanzaro fino a quel momento mai pericoloso.

Gemignani, Danti sv

Sesia 5: Se il Barletta torna dalle trasferte sempre carico di complimenti ma senza il becco di un punto un motivo dovrà pure esserci. Imposta bene la gara, senza far barricate e mostrando il solito gioco popositivo. Ma è inconcepibile che la squadra debba pagare a caro prezzo l’ennesima disattenzione individuale. Deve farsi sentire di più.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini